Piazza Juve

mercoledì 8 luglio 2015

Juventus 2015-2016: Gotze, Oscar e Isco candidati per la maglia numero 10

Accontentare Massimiliano Allegri dopo i risultati eccellenti della prima annata in bianconero sembra diventato l'obiettivo primario di Marotta e Paratici, che dopo aver portato alla Juventus rincalzi sufficienti a coprire gli addii di Tevez e Pirlo, giocatori come Dybala, Khedira e Mandzukic, e dopo aver mostrato i muscoli nelle trattative su Pogba e Vidal (che potrebbero sempre partire, ma solo per cifre enormi), e svecchiato la rosa con giocatori come Rugani e Zaza, si sono messi all'opera per trovare l'ultimo nome della lista dei giocatori in entrata, il trequartista.

IL CASH A DISPOSIZIONE
Non si sa di preciso quanto denaro resti in cassa, ma da come si muove la società ancora qualche soldino sembrerebbe esserci. L'acquisto di Zaza per 18 milioni sarà compensato dalla cessione di Llorente per circa 10 milioni e dalla riduzione del peso del suo stipendio sul bilancio.
Ogbonna sembra diretto in Premiere League per circa 10-12 milioni e Isla sembra essere tornato a disposizione di Allegri a meno di una offerta generosa da circa 12-15 milioni come scrivono tutti i quotidiani oggi. Probabilmente in cassa dovrebbero circa 15-20 milioni, sufficienti a tentare un approccio con pagamento a rate per un giocatore di spessore.



OSCAR
Il nome preferito è quello del brasiliano in forza al Chelsea, a Mourinho il giocatore piace ma non troppo, di fronte un'offerta adeguata se ne priverebbe senza troppi rimorsi, ma l'offerta che gli inglesi considerano giusta è di circa 30-35 milioni. Probabilmente la squadra bianconera cercherà la formula con prestito oneroso più obbligo di riscatto, in tal modo sarebbe possibile pagare il cartellino del giocatore in 4 esercizi e ridurre il costo dello stesso, visto che il riscatto avverrebbe la prossima stagione, quando l'ammortamento avrà ridotto il suo valore a bilancio del Chelsea, che quindi sarà più libero di rinunciare a qualche milione.

GOTZE
Lui è proprio in rottura con Guardiola, il titolare tedesco di Bayern Monaco e nazionale sembra ormai ai ferri corti con la società bavarese. La quotazione? I tedeschi di Monaco lo riscattarono dai rivali del Borussia Dortmund per circa 37 milioni di euro, pensare quindi ad una quotazione inferiore ai 30 resta irreale. Probabilmente si potrebbe puntare a 30 + bonus, se a Monaco non arrivassero offerte migliori nel frattempo.

ISCO
Lui al Real Madrid ci sta bene, piace ai tifosi e anche alla società, il nuovo allenatore madrileno, Rafael Benitez, lo terrebbe volentieri, ma non è incedibile. Anche qui si parla di 30 milioni di euro almeno, ma Isco rappresenterebbe un acquisto storico, un titolare preso al Real Madrid non è cosa che chiunque può permettersi.

Tre giocatori che si candidano ad essere i colpi di mercato della Juventus e della Serie A in questa stagione di calciomercato, tre costosi giovani per l'ambita maglia numero 10 di Tevez, Del Piero, Platini e dei tanti giganti bianconeri prima d'ora.

Occhio anche a Cuadrado e Jovetic qual'ora si puntasse su di un'alternativa di ruolo.


Nessun commento:

Posta un commento