Piazza Juve

mercoledì 8 maggio 2013

Rivoluzione in Attacco: Higuain e Sanchez

Higuain ad un passo dal bianconero, lo ripete anche Di Marzio, parlando di accordo molto vicino tra le parti, ma sorge un dubbio, con l'arrivo già sicuro di Llorente e l'assenza di una vera seconda punta di livello, non sarebbe stato più adeguato investire su qualcun'altro?

Il budget bianconero per il giocatore argentino dovrebbe comunque stare al di sotto dei 30 milioni, probabile che si concluda per 25 milioni di euro più bonus. Queste cifre emergono chiare e tonde dalle dichiarazioni d'intenti del cda bianconero, che a dispetto dei sogni di Conte, punta a chiudere la sessione di mercato spendendo il meno possibile, con l'obbiettivo di eliminare i debiti residui e puntare dal prossimo anno ad avere attivi di bilancio. Questi 30 milioni sarebbero la quota che annualmente si prevedeva di investire nel mercato, a questi si aggiungono i soldi delle cessioni varie. Matri e Quagliarella dovrebbero andarsene e portare tra i 15 e i 20 milioni di euro che serviranno, assai probabilmente, per fare nuovi investimenti a centrocampo, dove resta sempre scoperto il ruolo di esterno di sinistra.

Resta in auge la possibilità di vedere una rivoluzione anche nelle seconde punte.
Vucinic potrebbe infatti essere ceduto qual'ora la squadra riuscisse a strappare un accordo al Barcellona per Alexis Sanchez, che piace a Conte e alla società (giovane e di prospettiva), in questo caso la dirigenza "sogna" un nuovo affare Ibrahimovic, con un arrivo in prestito e riscatto il prossimo anno. Cosa che permetterebbe alla società di reinvestire i soldi per Vucinic quest'anno stesso su altre posizioni se necessario. Resta comunque ancora sotto il 50% la possibilità di vedere Sanchez alla Juventus, vista la concorrenza.

La rivoluzione probabile in attacco vedrà quindi la squadra bianconera cambiare totalmente gli uomini in avanti, assai probabile infatti che la prossima coppia offensiva sarà fatta da Higuain e Vucinic (o Sanchez), con Llorente e Giovinco a fare da riserva. Decisamente un netto miglioramento dalla situazione attuale.


Nessun commento:

Posta un commento