Piazza Juve

martedì 21 maggio 2013

Acquisti Juve 2012-2013 | Lista: Higuain, Zuniga, Jovetic o Tevez, Nani e Obiang. Ma partono Pirlo, Lichtstainer e non solo

Forse il mercato può cominciare per la Juventus, oggi si parla di un imminente summit con il Real Madrid dove le due squadre cercheranno di trovare una soluzione per uno scambio di giocatori.
La squadra spagnola infatti vuole cedere Higuain, quella bianconera vuole acquistarlo ma senza sganciare troppo, cosa che si può fare grazie a Lichtstainer, lo svizzero potrebbe interessare parecchio a Madrid e per Conte non è tra gli incedibili. La sua valutazione varia dai 12 ai 15 milioni di euro, quella di Higuain è meno del doppio, viaggiando tra i 20 e i 25. Affare che quindi potrebbe andare in porto con relativa semplicità, se le due parti fossero realmente d'accordo nello scambio e nella valutazione dei singoli.

Nasce però il problema di trovare un sostituto a destra per Lichtstainer, da quanto si legge da diversi giorni il Napoli avrebbe iniziato a trattare la cessione di Zuniga (in scadenza di contratto nel 2014). Non un fenomeno ma un onesto esterno, soprattutto come terzino, con la particolarità di poter giocare sia a destra che a sinistra. Difficile pensare che possa arrivare come titolare assoluto, ma resta la possibilità di un suo arrivo (non più di 5 milioni) come alternativa a Isla, per il quale si potrebbe anche concedere una seconda chance.

Se in uscita restano Matri Quagliarella, in entrata dovrebbe esserci anche una seconda punta.
Le due preferite da dirigenza e allenatore sono Jovetic Tevez, il primo ha una valutazione che oscilla intorno i 20-25 milioni, e anche qui l'inserimento di uno dei nostri attaccanti potrebbe ridurre l'esborso. Il secondo un cartellino accessibile, si parla di circa 10 milioni, ma un contratto da big (8 milioni annui) e l'età che non gioca dalla sua.

Tra le cessioni di cui nessuno parla ci potrebbe essere Giaccherini, a differenza di Padoin che è stato "eletto" riserva a destra di Lichtstainer, Giaccherini non ha trovato spazio ne come alternativa ne ovviamente come titolare. Una sua cessione potrebbe portare in cassa almeno 4 milioni di euro. Ma tra i candidati alla cessione resta anche Pepe, se ritornato in forma fisica non ci sono dubbi sul suo feeling con Conte e il suo gioco, ma con i 30 anni e le condizioni fisiche precarie si potrebbe immaginare una sua cessione per circa 4-5 milioni di euro.

Conte molto probabilmente vuole avere uomini per due moduli, il 352 in cui manca ancora un esterno sinistro capace, e il 433, dove mancherebbe invece un attaccante esterno destro. Se Higuain e Llorente si dessero il cambio come prime punte, e uno tra Jovetic o Tevez sarebbe il candidato a sinistra come supporto, resta scoperto il ruolo di attaccante esterno di destra. Vedendo l'ultimo 433 "contiano" è molto probabile che in quella posizione non ci finisca ne Vucinic e ne Giovinco, il montenegrino potrebbe pure essere ceduto, con Sebastian a restare come riserva a sinistra. Con i soldi incassati da Mirko Vucinic (tra i 15 e i 20, ma realisticamente più vicino ai 15) la società dovrà trovare un esterno che accontenti Conte.

Il top ha un nome, si chiama Cuadrado, ma la squadra fiorentina non è disposta neanche a parlare di cessione, e se Pepe non si rimetterà la situazione sarà assai complicata, dovendo andare a cercare ben due giocatori come riserva e titolari.

Diventa quindi sempre più probabile che l'alternativa al 352 non sia il 433, ma bensì il 4231.
Pirlo non è eterno, e Conte sarebbe anche disposto al suo sacrificio se necessario ad ottenere una squadra diversa. L'arrivo di uno come Obiang permetterebbe di avere un buon regista giovane per il 352, che potrebbe accettar meglio del bresciano l'ipotesi panchina, in caso di cambio modulo (Tra l'altro per Obiang si potrebbe cedere De Ceglie Storari).

Nel 4231 sarebbe molto più semplice l'inserimento di un giocatore come Nani, veloce, qualitativo e anche capace di aiutare la squadra. A Conte piace e il cartellino del giocatore non è per niente inaccessibile. Resta da capire quanto sia sostanziale il budget bianconero, ma con le diverse cessioni non dovrebbero nascere grossi problemi di liquidità.


Nessun commento:

Posta un commento