Piazza Juve

venerdì 26 aprile 2013

Fra Italia ed Europa, le prossime due finali di Champions League e Coppa Italia viste in ottica mercato (e non solo) bianconera

Non solo campionato, non solo Juventus.
Il mese in questione vedrà due finali concludere la stagione italiana ed europea, iniziando da quella internazionale possiamo partire con un motto antico e tornato di moda: "Deustche Uber All..." 
Non bastava ai tedeschi il primato nella politica e nell'industria, dovevano per forza di cose strapazzare i concorrenti europei pure nel calcio. E così dopo gli anni 90 a tinte italiane, gli assoli inglesi e poi il dominio spagnolo, arriva anche la stagione del calcio tedesco. Un secco 4-0 dei monegaschi di Baviera manda il Barcellona in frantumi, e le chance di "remuntada" (termine inflazionato come pochi ormai) sono ridotte al lumicino. Analoga situazione ai compagni di Madrid, che travolti dalla furia Lewandosky tornano a casa con un risultato agghiacciante per Mourinho, un 4-1 che sarà ancora più difficile da ribaltare, visto che il Real di quest'anno è più scadente di quanto si pensi.
Le possibilità di vedere una finale tutta tedesca sono altissime, e se siete interessati a vedervi lo scontro Lewandosky - Ribery preparatevi ad acquistare i biglietti della finale Wembley, anche online da siti specializzati in biglietti per eventi come quello suggerito nel link. Magari se vi sedete allo stadio guardate bene Robben e cercate di capire se veramente il giocatore è ad un passo dalla cessione, magari proprio in Italia ad una squadra alla disperata ricerca di esterni.
Un probabile derby tedesco per la Champions League e un derby capitolino per la coppa nazionalei cui biglietti per la finale di Coppa Italia sono in vendita sullo stesso sito suggerito prima. Anche se siamo fuori da questa competizione l'importanza per noi dell'esito di questa coppa è tutt'altro che secondaria. La squadra vincente infatti avrà la certezza di partecipare all'Europa League il prossimo anno e concluderà la stagione con una coppa in più nel palmares.


La vittoria della Roma ad esempio porterebbe la squadra giallorossa a superarci nella classifica di coppe italiane, arrivando prima di noi alla decima vittoria. Brutta cosa per chi desiderava arrivare per primi a questo traguardo, ma il vero problema per la Juve potrebbe essere una vittoria laziale. La Lazio ha in organico un giocatore che piace parecchio alla dirigenza bianconera, quel brasiliano Hernanes che permetterebbe a Conte di far riposare Pirlo o di schierare un 3511 senza dover "stuprare" atleticamente Marchisio. Una vittoria della squadra di Lotito infatti potrebbe convincere il brasiliano della bontà del progetto laziale, soprattutto se Pektovic dovesse restare in capitale senza cedere alle sirene straniere.

Ritornando alla Roma l'eventuale vittoria della coppa potrebbe magari indurre la dirigenza a mantenere Andreazzoli alla guida del club anche nella prossima stagione, sbagliando. Cosa che noi gradiremmo tantissimo facessero. Se la squadra giallorossa si affidasse ad uno come Mazzarri infatti il prossimo scudetto potrebbe essere molto meno scontato dell'attuale, essendo il tecnico toscano ben capace di utilizzare giovani talenti e ottimi giocatori come i vari Lamela, Osvaldo, De Rossi...
La finale del 26 Maggio sarà quindi per la squadra bianconera una partita tutta da seguire, per capire come comportarsi l'estate prossima, e cosa aspettarsi dal prossimo campionato. Non resta quindi che attendere che il campo decida chi in Europa sarà eletta miglior squadra del torneo, e chi in Italia vincerà la coppa nazionale.

La vittoria della Roma ad esempio porterebbe la squadra giallorossa a superarci nella classifica di coppe italiane, arrivando prima di noi alla decima vittoria. Brutta cosa per chi desiderava arrivare per primi a questo traguardo, ma il vero problema per la Juve potrebbe essere una vittoria laziale. La Lazio ha in organico un giocatore che piace parecchio alla dirigenza bianconera, quel brasiliano Hernanes che permetterebbe a Conte di far riposare Pirlo o di schierare un 3511 senza dover "stuprare" atleticamente Marchisio. Una vittoria della squadra di Lotito infatti potrebbe convincere il brasiliano della bontà del progetto laziale, soprattutto se Pektovic dovesse restare in capitale senza cedere alle sirene straniere.
Ritornando alla Roma l'eventuale vittoria della coppa potrebbe magari indurre la dirigenza a mantenere Andreazzoli alla guida del club anche nella prossima stagione, sbagliando. Cosa che noi gradiremmo tantissimo facessero. Se la squadra giallorossa si affidasse ad uno come Mazzarri infatti il prossimo scudetto potrebbe essere molto meno scontato dell'attuale, essendo il tecnico toscano ben capace di utilizzare giovani talenti e ottimi giocatori come i vari Lamela, Osvaldo, De Rossi...
La finale del 26 Maggio sarà quindi per la squadra bianconera una partita tutta da seguire, per capire come comportarsi l'estate prossima, e cosa aspettarsi dal prossimo campionato. Non resta quindi che attendere che il campo decida chi in Europa sarà eletta miglior squadra del torneo, e chi in Italia vincerà la coppa nazionale.
La vittoria della Roma ad esempio porterebbe la squadra giallorossa a superarci nella classifica di coppe italiane, arrivando prima di noi alla decima vittoria. Brutta cosa per chi desiderava arrivare per primi a questo traguardo, ma il vero problema per la Juve potrebbe essere una vittoria laziale. La Lazio ha in organico un giocatore che piace parecchio alla dirigenza bianconera, quel brasiliano Hernanes che permetterebbe a Conte di far riposare Pirlo o di schierare un 3511 senza dover "stuprare" atleticamente Marchisio. Una vittoria della squadra di Lotito infatti potrebbe convincere il brasiliano della bontà del progetto laziale, soprattutto se Pektovic dovesse restare in capitale senza cedere alle sirene straniere.
Ritornando alla Roma l'eventuale vittoria della coppa potrebbe magari indurre la dirigenza a mantenere Andreazzoli alla guida del club anche nella prossima stagione, sbagliando. Cosa che noi gradiremmo tantissimo facessero. Se la squadra giallorossa si affidasse ad uno come Mazzarri infatti il prossimo scudetto potrebbe essere molto meno scontato dell'attuale, essendo il tecnico toscano ben capace di utilizzare giovani talenti e ottimi giocatori come i vari Lamela, Osvaldo, De Rossi...
La finale del 26 Maggio sarà quindi per la squadra bianconera una partita tutta da seguire, per capire come comportarsi l'estate prossima, e cosa aspettarsi dal prossimo campionato. Non resta quindi che attendere che il campo decida chi in Europa sarà eletta miglior squadra del torneo, e chi in Italia vincerà la coppa nazionale.







2 commenti:

  1. https://www.facebook.com/pages/Stefano-Beltrame/396641077109366?fref=ts pagina facebook ufficiale di stefano beltrame!official page

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi pubblicizzo la pagina meglio che da un semplice commento, contattami però

      Elimina