Piazza Juve

venerdì 15 marzo 2013

Ibrahimovic potrebbe tornare alla Juventus. Affare o no?


Ibrahimovic si o no?
Un 32enne di grande valore, forse il giocatore più decisivo di sempre nel campionato italiano, ancora in forma e acquistabile a buon mercato, ma con una carriera europea mediocre, e con una impronta di gioco che potrebbe collidere con quella bianconera, sarebbe un acquisto, si o no, da fare?

Parlarne fra di noi ha la stessa utilità che avrebbe non farlo, sarà la dirigenza a fare le sue scelte, e ovviamente noi staremmo a sperare che la decisione presa sarà a prescindere dalle nostre opinioni in merito quella giusta. Per quanto riguarda la mia di opinione, non ho una idea chiara su Zlatan.

Se il giocatore accettasse di vestire il bianconero rinunciando almeno al 50% del suo esorbitante stipendio da 14 milioni di euro, e il cartellino non ci venisse a costare sopra i 15 milioni, l’affare sarebbe da fare ad occhi chiusi. Ma se per arrivare all’ex Ajax, Juve, Inter, Barcellona, Milan e forse ex PSG, dovremmo fare un sacrificio del calibro di Vidal, o peggio ancora di Pogba, allora se ne stia dove sta già. Ad oggi Vidal e Pogba sono centrocampisti che anche in Europa ci permettono di far tremare le gambe a gli avversari, entrambi giovani o giovanissimi con un, si spera, quanto mai radioso futuro davanti, e in bianconero.

Il sacrificio di uno dei due è cosa assai probabile da vedere questa estate, ma da una cessione eccellente bisogna ottenere un guadagno eccellente per acquistare un giocatore eccellente, e magari, di prospettiva. Ibrahimovic non da prospettiva, per l’età, e rischia di essere poca cosa in Champions League.



L’acquisto di Ibrahimovic però, a cifre più che ragionevoli, ci permetterebbe di mantenere intatto il budget a disposizione per un giocatore di livello da affiancarli. Il suo probabile arrivo renderebbe certa la partenza di Matri e Quagliarella, che avrebbero il posto già preso da Llorente poi. E con i soldi di queste cessioni si racimolerebbe un tesoretto sufficiente a portare in bianconero una seconda punta del calibro di Jovetic o Sanchez, entrambi al fianco di Ibrahimovic sarebbero fra le migliori coppie d’attacco d’Europa, e consacrerebbero la squadra bianconera come top team assoluto in ogni zona del campo. Inoltre in questa situazione la rivoluzione nel reparto offensivo continuerebbe con la cessione di uno ancora tra Giovinco e Vucinic, con il primo “favorito” a lasciare il club bianconero.

Se il PSG però volesse insistere nello scambiare Ibrahimovic con Vidal, si potrebbe chiedere a Leonardo di mettere insieme a Zlatan in un pacchetto unico anche il cartellino di Verratti. La valutazione totale dei due giocatori supera di non troppo i 30 milioni, quella di Vidal si avvicina ai 35, l’affare ci permetterebbe anche di avere il vice Pirlo e consegnare la titolarità a Pogba.

Questo quadretto fantastico si concluderebbe utopisticamente con l’arrivo di un esterno sinistro di livello, su cui si potrebbe concentrare il budget, essendo quasi tutti gli acquisti precedenti coperti da cessioni, e l’acquisto di qualche riserva (Obiang o Poli magari) come riserve, in cambio dei “cedibili“ De Ceglie, Pazienza ecc. Tra le possibili mosse di mercato c’è anche la cessione di Caceres, stimato da tanti allenatori europei, che permetterebbe alla squadra bianconera di incassare ancora cash da spendere.

Per la prima volta dal 2006 la Juventus ha tutto, ha soldi, ha giocatori importanti, ha blasone e vittorie e successi da sfoggiare. Può veramente, senza fatica eccessiva dei dirigenti, diventare il top team assoluto in Europa. Anche grazie al più grande top d’Europa nel suo ruolo, Antonio Conte.


1 commento:

  1. per fortuna a Marotta Conte non dara' carta bianca... finche ce' conte, Arturo non si muove. 35 Mil sono tanti.. ma in giro non ci sono centrocampisti che abbiano la stessa affidabilita' e caratteristiche. Pogba, e' complementare a Vidal, e pare che tra un annno rilevera il posto di Pirlo, in pianta stabile.
    Ibra non viene, lo hanno gia confermato in tanti, e poi, stravolgerebbe il gioco della squadra. Se viene, allora che sia per prendere il posto di Vucinic, ma senza cessioni eccellenti.. che vendano lo zingaro B, il nano, Matri e/o Quagliarella, ma Vidal non si tocca. sono daccordo con chi esalta il lavoro delle punte... ma se al posto loro ci sono punte che oltre ad avere resistenza fisica (non particolare, comunque..) hanno anche un tasso tecnico buono (Lopez? GOmez?) ben vengano a sostituirli...
    Conte, se la Juve dovesse vincere la Champions, sono quasi sicuro che lasciera' pe randare all'estero (dopotutto e' una copia di Mourinho.. e come gli allenatori vincenti, ha un carattere di merda.. Intanto nell'intervista post bologna ha gia messo le mani avanti.. chiamando in causa i trattamenti che vengono riservati alla juve in giro per l'Italia... e' un gran Paraculo.. detto questo.. CHAPEAU per quanto di eccezionale ha fatto in questi due anni come allenatore.
    STE

    RispondiElimina