Piazza Juve

domenica 25 novembre 2012

Milan 1-0 Juventus: Un rigore, regalato, regala la partita al Milan. Isla disastro.

Seconda sconfitta in campionato, seconda battuta d'arresto, seconda partita buttata nel ces..tino.
Si fanno sentiti ringraziamenti a Isla, protagonista oggi di una delle peggiori prestazioni di un giocatore bianconero dell'ultimo anno e mezzo, bisogna andare a cercare qualche giornata storta di Krasic quando aveva già le valige in mano, per trovare qualcosa di simile. Sbaglia tutto quello che può sbagliare, fa sembrare Costant, chiamato a coprirlo, un muro insuperabile, poi stupidamente allarga le mani in area e concede un rigore al Milan, rigore che sottolineiamolo non c'era, infatti la palla colpisce il corpo dell'attaccante, e neanche sfiora il braccio, rigore che giustamente l'arbitro non aveva concesso, e che solo l'assistente di porta assegna.

Come dire, un rigore che se lo avessero concesso a noi se ne parlava per mesi.
Ma grazie al cielo lo hanno dato al Milan, domani lo avremmo tutti dimenticato e si parlerà solo della grande prestazione della squadra rossonera, che non fa praticamente niente per vincere la partita, ma che essendosi portata il risultato a casa, e avendo non poche emittenti dalla sua parte, sicuramente da domani diventerà la squadra più forte del mondo.

La Juventus dal canto suo riesce a far nulla nel primo tempo e svegliarsi nel secondo, quando Padoin messo a sorpresa invece di Lichtstainer per Isla migliora un po' il gioco su quella fascia. La palla però non entra, entrano invece Giovinco e Pogba per Quagliarella e Asamoah, più tiri sembrano voler entrare a tutti i costi, ma alla fine tutti si scontrano con il portiere o con infelici rimbalzi.

Alla fine usciamo da S.Siro avendo giocato tutti i palloni possibili e avendone mandato in rete zero, avendo anestetizzato ogni loro attaccante e vedendoci portare via il punto del pareggio da una decisione arbitrale, non frega niente al sottoscritto che quel rigore fosse palesemente inesistente, ormai è stato assegnato, ma che rimanga a "verbale", quando il prossimo amico interista dalla sindrome d'accerchiamento intravvederà complotti in ogni soluzione arbitrale a lui non gradita.

Se bisogna cercare un migliore oggi, questo è Martin Caceres.


1 commento:

  1. Era un non-rigore difficile da vedere, non solare come il fuorigioco di Asamoh con l'inter, o il gol di Muntari.. In malafede, penso che la sconfitta con il Milan sia stata "prevista"... schierare una formazione scarica e deconcentrata a quel modo mi fa pensare che o non riescono a valutare le condizioni dei giocatori, o abbiano paura di far giocare le "seconde" linee, non ritenendole affidabili (a parte Bendtner.. gli altri non avrebbero sfigurato ieri sera..).
    Riterrei opportuno attribuire anche qualche colpa a Conte.. dopo la partita con il Chelsea, avrebbe dovuto far giocare gente come Pogba, Giaccherini, Marrone, Pepe, Matri etc..etc.. invece ripropone i 9/11 demotivati, stanchi.. e li riprone come precendetemente fatto con l'Inter, e lo Shaktar a Torino.
    Ma lo sa di avere anche giocatori validi, Motivati in panchina?
    Ma lo devo pensare io questo, o viene spontaneo pensare che determinati giocatori, navigati e reduci da una prestazione eccellente con il Chelsea non avrebbero magari le stesse probabilita' di ripetere la stessa prestazione con il Milan, e quindi meglio far giocare altri?? Ma cosa vede in settimana durante gli allenamenti???
    Non so a Voi, ma a me, Vucinic ha veramente stancato. Non lo posso piu vedere.
    Mi sembra di rivedere trapattoni.. che teneva in campo gli stessi 11 per tutto il campionato... allora pero i titolari erano quelli e basta.. le riserve erano seconde linee a tutti gli effetti..
    Che arrivi questa benedetta qualificazione agli ottavi di Champions, in modo da riprendersi i punti persi in campionato fino alla ripresa della coppa a Marzo..

    STE

    RispondiElimina