Piazza Juve

venerdì 5 ottobre 2012

Conte ritorna a Dicembre, il TNAS smentisce Palazzi e cerca di salvare la faccia alla federazione

La notizia in breve è questa, Antonio Conte potrà tornare ad allenare la squadra bianconera in via ufficiale da Dicembre, ovvero dal match contro il Palermo.
Il sottotesto della notizia invece è molto più corposo, Palazzi, il procuratore federale che aveva chiesto 15 mesi di condanna, e la Corte di Giustizia Federale che aveva dato ragione a Palazzi (riducendo i capi d'accusa ma non variando la condanna, sinonimo di confusione totale) ora sono stati del tutto sputtanati. E' vero che non è arrivato un'assoluzione, ma l'unico e principale motivo per cui questa non è stata data è che ciò avrebbe provocato un effetto domino di proporzioni enormi, per prima cosa sarebbe stata smontata del tutto la vicenda calcio-scommesse, basata su testimonianze senza prove e su condannati sulla base della fiducia verso dei pentito poco credibili, e a seguire i condannati, come Conte, che dalla vicenda ne sarebbero stati usciti puliti ma avendo già scontato parte della pena, si sarebbero potuti appellare chiedendo un corposo risarcimento danni alla Federazione.

E pensare che le accuse a Conte erano davvero ridicole, si partiva dalle testimonianze non provate, contraddittorie e smentite di Carrobbio, considerate poi con il tempo sempre meno rilevanti, alla vicenda Mastronunzio, giocatore del Siena che sarebbe stato panchinato perché si rifiutava di partecipare alla combine, nella versione dell'accusa, che invece ha del tutto ignorato il fatto che lo stesso giocatore era stato panchinato durante la sessione invernale di mercato per giocatori migliori, e che nel periodo sotto inchiesta lo stesso non era ne in panchina ne in tribuna, ma bensì a casa a guarire da un infortunio. Particolari che sarebbe stato facile trovare dal sito della FIGC stessa o dai bollettini medici di quell'anno del Siena. Senza poi dire che in realtà il giocatore ha sempre smentito la cosa, arrivando addirittura a diventare testimone della difesa, testimone che il processo sommario e vergognoso della giustizia sportiva non accettò per motivi di tempo.

La notizia quindi è che Conte tornerà fra poco meno di due mesi ad allenare e sedere in panchina, il sotto testo è che era innocente e lo ha dimostrato lottando fino all'ultimo grado di giudizio, e che Palazzi e i vertici della giustizia sportiva andrebbero allontanati per manifesta incopetenza.


3 commenti:

  1. Invece nel frattempo Palazzi viene riconfermato per altri 4 anni! Aspettiamoci altre invenzioni per abbattere la juve in questi anni a venire quindi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e ci provi. Già è stato sputtanato su Bonucci e Pepe, e ora pure su Conte. Ci ri-provi con un altro e vediamo se gli resterà la faccia

      Elimina
  2. Quello ha la faccia come il culo...tutto studiato a tavolino la condanna in secondo grado se avesse ridotto la pena a 5 mesi com'era normale (non dico giusto perchè di giusto in questa storia non c'è nulla)oggi il TNAS avrebbe prosciolto Conte... che avrebbe chiesto risarcimenti stratosferici alla federazione di ominicchi che governa il calcio...

    RispondiElimina