Piazza Juve

martedì 18 settembre 2012

La Juventus mette le mani su Walcott. A Gennaio si proverà l'acquisto

E la conferma, se ce ne fosse di bisogno, che la Juventus vuole Walcott arriva dai giornali inglesi, notizia veicolata in italiano da blog,siti e tg sportivi, che si baserebbe su indiscrezioni che provengono direttamente da Arsene Wenger, il francese che ormai da oltre un decennio sta di casa a Londra avrebbe ipotizzato la presenza di mani bianconere sul proprio giocatore in scadenza di contratto, che non sembra abbia intenzioni di rinnovare a cifre inferiori ai 5 milioni di euro annui. Antonio Conte lo aveva chiesto quando si parlava di 4-2-4, ma ora nel 352 dove dovrebbe posizionarsi un giocatore del genere?

Il ruolo di esterno destro lo condividono al momento Lichtstainer e l'attesissimo Isla, con Simone Pepe fermo tra infortuni e panchina. Walcott si posizionerebbe quindi insieme a questi tre come alternativa di lusso, molto lusso, per il centrocampo bianconero. Sarebbe un rinforzo veramente importante in un 4-3-3, ma questo modulo sembra non essere più adatto ad una squadra che con un centrocampo super si ritrova la necessità di dover schierare il maggior numero possibile di centrocampisti, dove la rosa abbonda di qualità, grinta e nomi importanti.

L'offerta bianconera sarà comunque di circa 10 milioni di euro, molto probabilmente si proverà ad acquistarlo nella sessione di Gennaio e si proverà a cedere Pepe, la posizione del giocatore viaggierà tra quella di esterno destro nel 352 a quella di punta nello stesso modulo, provandolo quindi più centrale per provare a migliorare la sua attitudine al goal, che da esterno non lo ha mai portato in doppia cifra.


1 commento:

  1. Per me si tratta di un alternativa a lich se dovesse partire, visto che ci sono state riconferme da parte del psg. Altrimenti non mi spiego il voler portare ancora un esterno destro, anche se walcott è più un offensivo rispetto a lich che nasce con terzino.

    RispondiElimina