Piazza Juve

sabato 30 giugno 2012

E dopo Lucio tutto il cash per Jovetic e Kolarov

E' quasi fatta per Lucio, o almeno il suo arrivo a Torino sembra sempre più probabile (se ti sei perso qualcosa, clicca qui su: Lucio gratis verso la Juventus) e quindi il centrale difensivo d'esperienza (e di riserva), che da quasi un anno e mezzo viene invocato per la difesa bianconera, è ad un passo dal bianconero. Non è però qui che finisce il mercato per la Juventus, la squadra campione d'Italia non può presentarsi in Europa senza un titolare in attacco che sia di un livello opportuno per la massima competizione continentale, il nome più abbordabile è probabilmente quello di Edin Dzeko, ma Conte sembra avere le idee chiare, solo come ultima ipotesi il bosniaco. Non è che non piaccia, ma con tanti soldi a disposizione (almeno 30 milioni) si può provare a portare in bianconero qualcosa di più congeniale al gioco che ha in mente. E allora il nome che rispunta, ormai una settimana si ed una no, è quello di Stephan Jovetic, mia personalissima scelta e perfetto per la strategia "giovani e non strapagati" che Agnelli sta imponendo a Marotta (ps: nella barra laterale dovreste vedere il sondaggio sul vostro top player preferito, tra i quali c'è anche Jovetic)



Se l'attaccante resta quindi al centro delle trattative di mercato, in quel di Torino sono pronti a mettere ancora soldi per il reparto arretrato. In realtà con circa 12 milioni la società potrebbe portare in bianconero un ottimo giocatore capace di alternarsi al ruolo di terzino sinistro e quello di esterno offensivo del 3-5-2 che tanto piace a Conte. Il nome lo leggete nel titolo, nessuna inutile suspense perciò. Secondo i vari giornalai italiani (da quelli rosa in poi) Kolarov, terzino ex Lazio e attuale "soldato" del club di Mancini, sarebbe un obbiettivo molto ambito in Italia, e molto vicino alla Juve. Probabilmente prima di investire ancora la società cercherà di centrare prima l'attaccante, e fare un po' di cassa (ciao ciao ad uno tra Quagliarella e Matri, e a Padoin, Pazienza, Martinez, Iaquinta), e poi si deciderà se dare a De Ceglie ancora l'esclusiva sulla fascia, con il buon Giaccherini a prendere il suo posto nel modulo a cinque a centrocampo, o se si investirà per dare veramente un ossatura da top club alla Juventus.


Nessun commento:

Posta un commento