Piazza Juve

venerdì 6 aprile 2012

Jeep è il nuovo sponsor, 35 milioni per tre anni

Ancora la stagione deve arrivare alla fine, mancano otto giornate ma già i primi risultati si fanno vedere alla Juventus. Dopo diversi anni di vacche magre la società bianconera torna a giocarsi lo scudetto e in contemporanea a lottare per quella decima stella d'argento che la vittoria in finale sul Napoli a Roma per la Coppa Italia li permetterebbe di sfoggiare. La società bianconera non guadagna però solo nuova "vita" sul campo, ma torna a fare la sua parte anche nel mercato, sia dei calciatori, che degli sponsor.

L'Inaugurazione del nuovo stadio, contemporanea alla recente rinascita sportiva, sta portando i riflettori ad accendersi nuovamente sulla Vecchia Signora, e i primi ad essersene accorti sono i manager italo-americani di Jeep, il marchio del gruppo Fiat-Chrysler infatti ha deciso di puntare ad una sponsorizzazione calcistica per rilanciare il suo marchio in Europa e in Italia, in vista della nuova volontà di sbancare nel vecchio continente grazie all'estesa rete commerciale FIAT. E allora l'affare si è praticamente fatto da solo, la Juventus era in cerca di uno sponsor, da poter esibire in Europa e da poter sfoggiare in campionato, la Jeep cercava una grande società molto popolare per la visibilità voluta, ed ecco allora la firma di Marchionne a sancire l'accordo. L'Amministratore Delegato del gruppo Fiat-Chrysler ha tenuto a precisare come la volontà di fare questa partnership sia dovuta proprio ai motivi sopra citati, e non ad un favore della società madre (azionista principale) verso il club bianconero, e come ha infine detto: "Jeep è usata in America per insegnare ai bambini a scrivere la J, così come la Juventus è presa come esempio in Italia". La fusione con Fiat dei marchi del gruppo Chrysler comporta i vantaggi congiunti di "scambiarsi" i mercati, se la Fiat ne approfitta per vendere 500 nel nuovo mondo, la Chrysler cerca lo sbarco in Europa. Jeep in particolare tenta di guadagnarsi una posizione di maggior prestigio nel ricco mercato dei SUV europei, e per far questo la Juventus (e i nuovi investimenti in pubblicità tv, radio e giornali) si presenta come catalizzatore d'attenzione.

La società bianconera da questo accordo otterrà una cifra di tutto rispetto, ben 35 milioni di euro in 3 anni, che ci porteranno ad essere di nuovo uno dei 10 club con sponsorizzazione più alta in Europa, e il top in Italia. Almeno stando alle parole di Agnelli.


1 commento:

  1. ...saranno contenti i metalmeccanici, tifosi juventini, lasciati a piedi da Marchionne..
    STE

    RispondiElimina