Piazza Juve

mercoledì 25 aprile 2012

Cesena 0-1 Juventus: Ancora una vittoria sofferta e combattuta

Una gara che si conclude con quindici calci d'angolo a favore della Juventus, capolista in visita alla quasi sicura retrocessa Cesena, ultima in classifica, dovrebbe far pensare ad una passeggiata per la squadra bianconera in maglia da trasferta rosa. Invece il copione della stagione, che ci vede trionfare con le grandi, e restare immobili con le piccole, si ripete. Un pessimo Pirlo, un disastroso Matri e una serie di coincidenze (Pepe e Quagliarella non utilizzabili per infortuni e squalifiche) rendono la gara un calvario, un calvario giocato davanti la porta del Cesena, giocato nella quasi assurda consapevolezza che i nostri attaccanti non sanno segnare. Inutile parlare ad infinito di quanti assist faccia Vucinic, che sia bravo e che la sua qualità sia indiscussa, se poi fa assist per compagni di squadra che non sanno metterla in rete, e che quando l'occasione gli si presenta a lui, sceglie sempre il tiro sbagliato da fare, o troppo morbido, o troppo centrale, o troppo laterale. Insomma, un attacco che quasi riesce nell'impresa di farci pareggiare l'ennesima gara con le piccole.



Poi però dalla panchina arriva l'improbabile salvatore, Marco Borriello, l'attaccante ex Roma che al 90% tornerà nella capitale a fine prestito, che mette a tacere le maligne voci che pensavano fosse arrivato a Torino con l'unico scopo di attirare veline e vallette in tribuna (effettivamente fino a quando abbiamo Matri in squadra a veline restiamo ben coperti). Entra, e dopo circa 10 minuti segna. Miracolo griderebbe qualcuno, si è sbloccato sognerebbe qualcun altro, ma altri 5 minuti e vederlo mancare un goal praticamente a portiere battuto, non riuscendo a prendere con i piedi una deliziosa palla regalatali da Giaccherini, ci riporta tutti alla realtà. Anche Melo e Poulsen segnarono in passato con la Juventus, non sarà quindi il goal di oggi a doverci fare rivalutare l'attaccante ex Roma, ex Milan ed ex Belen Rodriguez.

In contemporanea il Milan amministra una partita casalinga con il Genoa che si sblocca solo al 41' su goal di Boateng. In contemporanea nei due campi due rigori faranno parlare molto oggi, quello regalato a Pirlo, su fallo di mano al limite dell'area di rigore (e molto probabilmente non assegnabile), e quello non dato al Genoa, con Nesta graziato dall'arbitro. Restiamo comunque a più 3 punti dal Milan secondo in classifica, con solo quattro gare da qui alla fine.


5 commenti:

  1. Sai che io invece comincio a pensare, che se impiegato ancora con continuita, nelle prossime 4 partite, segna ancora, lo riscattano, e vendono Matri che permette di fare piu cassa.. e che effettivamente, e' in piena fase involutiva. SBaglia appoggi e stop a raffica.
    Dopotutto, con Del Piero che parte, uno tra matri e Sbronziello che sara' ceduto, si rendera necessario, vista la conferma di quagliarella, ad avere un centravanti di peso, che faccia da riserva al TROP Player che arrivera (Van Persie?). L'abbraccio dopo il gol fa spostare l'ago verso l'ex beleniano.. che non sara' un campione ma da riserva ci puo stare. Tieni anche in considerazione il discorso di ritardo nella preparazione, e quindi la forma precaria con la quale si e' presentato a torino. Io prenderei Giovinco, e venderei Vucinic.. ma Sant'Antonio da questo punto di vista non ci sente proprio...
    Saluti,
    STE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra di averlo scritto qualche settimana fa che pensavo a qualcosa di simile, che Matri sarebbe stato ceduto e Borriello riscattato (magari giocando sul prezzo fino a 4-5 milioni). Però Borriello non è per niente una garanzia, ok rispetto Matri riesce a inserirsi meglio nel gioco di Conte, ma è una prima punta di peso che segna storicamente poco e che anche ieri ha dimostrato di non avere per niente un grande fiuto del goal. Sinceramente cederei entrambi per un top player e un giovane interessante a basso costo.

      Per quanto riguarda Giovinco, uno tra lui e Ramirez al 90% proveranno a portarlo in squadra sia per alternarlo a Vucinic che per metterlo sull'altra fascia quando serve qualità. Almeno penso questo

      Elimina
    2. MI AUGURO CHE I DUE NOMI CHA HAI FATTO SIANO QUELLI GIUSTI... NON SONO DUE FENOMENI.. MA ALMENO GARANTISCONO CORSA E DINAMICITA... SINCERAMENTE NON SO CHI DEI DUE ABBIA RESO DI PIU IN QUESTO CAMPIONATO.. ALMENO COME COSTANZA DI RENDIMENTO.. LO SAI TU? GIOVINCO MI SEMBRA ALTALENANTE. RAMIREZ NON LO SEGUITO PIU DI TANTO..
      SCUSA ANCORA IL MAIUSCOLO.. ME NE SONO ACCORTO TROPPO TARDI!!
      STE

      Elimina
  2. Ricordiamoci quanti gol ha fatto Matri tra l'anno scorso e quest'anno, e senza rigori !

    Se lo vendono dovrà essere ad un prezzo molto molto alto, maggiore di quanto speso per prenderlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'HANNO PAGATO 18 MILIONI... SECONDO TE CE' QUALCUNO CHE LO COMPRA PER 20 MIL.. DOPO LA STAGIONE APPENA TRASCORSA..? DAI CERCHIAMO DI ESSERE CONCRETI.
      E' STATO STRAPAGATO DAL SOLITO ASINO DI MAROTTA... VALEVA 12/13 MIL NON DI PIU..
      STE

      Elimina