Piazza Juve

giovedì 15 marzo 2012

Napoli e Inter umiliate in Champion's League sono l'Italia che affonda. Marotta può salvare la nave bianconera però

Ieri il Napoli, l'altro giorno l'Inter, e chissà quanto durerà ancora il Milan. Quando dal 2006 si parla di declassamento della Serie A, ad opera di un'operazione giudiziaria suicida che ha eliminato dai giochi la squadra prima in classifica in favore dei Chievo, Fiorentina, Lazio e Napoli di turno, qualcuno fa finta di niente e parla a bassa voce, ma anche ieri abbiamo avuto la prova che questo declassamento è pienamente in atto. Ovviamente operazione proseguita con l'incompetenza di chi ha sciupato patrimoni multi-milionari in bidoni che avrebbero fatto la loro bella figura nell'Inter pre-calciopoli, o nell'attuale Inter post-Mourinho.

Si parla dell'eliminazione del Napoli e dell'Inter su molti siti e forum bianconeri per ridere, ma sarebbe anche da capire come e perché queste squadre sono state fatte fuori in malo modo dall'Europa che conta. In un certo senso entrambe rappresentano i problemi dell'Italia calcistica.

Basta guardare l'Inter per vedere una rosa fatta di vecchi campioni che si accompagnano con mediocri giocatori e un allenatore mai vincente in carriera, e sembra di vedere la storia bianconera che è stata fatta dal 2006 al 2010 in particolare. Una caterva di nomi importanti ormai oltre i 30-33 anni che campano di rendita accumulata negli anni precedenti, che non corrono, che non pressano, che non riescono a fare niente che non sia di sporadico e occasionale. Poi hanno acquistato i vari Coutinho e compagnia, ma a quanto pare nessuno di loro merita la maglia più di un Pazzini o di un Cambiasso. Almeno stando alle opinioni di un allenatore che in passato era già riuscito a mettere fuori rosa Criscito, Giovinco e De Ceglie, oltre che mantenere per lungo tempo Marchisio riserva e Nocerino in tribuna.

Il Napoli sembra invece il Milan dei poveri, grande attacco in una squadra mediocre, solo che mentre il Milan l'attacco lo ha di valore nei titolari e nelle riserve, e che a centrocampo e difesa ti piazza Boateng e Thiago Silva, oltre Nesta, il Napoli voleva fare la grande con Campagnaro e compagnia. Magari buoni giocatori, ma che in Europa faticherebbero a mantenere il confronto con un Lione qualunque. Nel mercato di riparazione, in pienissima crisi di risultati in Serie A, invece di andare a caccia del centrocampista o del difensore che avrebbe potuto innalzare il livello della squadra, anche di quel minimo sufficiente ad essere competitivi ovunque, comprano una giovane e buona promessa come Vargas, sentendosi comunque pronti per vincere la qualunque.

Nessuno mette in dubbio le qualità di queste due squadre, che potrebbero anche riprendersi in campionato anche a discapito nostro, visto che di pareggio in pareggio stiamo crollando anche noi nei risultati, ma la logica di certi tifosi e giornalisti che pensano che il calcio sia un gioco dove vince chi ha i "top player". La Juventus sta soffrendo in maniera paurosa l'assenza di un giocatore del genere, ma con un'ottima organizzazione di gioco e buoni giocatori è quasi riuscita a sopperire all'acquista ultra-milionario mancato, e a far sembrare il Milan un po' meno forte. Un giocatore del livello di Ibrahimovic o anche solo uno tra Cavani, Snejder e Lavezzi, in una squadra che corre e che non ha lacune paurose come la Juve, potrebbe forse avere un impatto nettamente superiore a quello che gli stessi hanno in Milan, Napoli e Inter.

Sarebbe da far notare la cosa a tutti i dirigenti di squadre di Serie A, che si impegnano solo a portare il campione e a mettere alla guida della squadra l'allenatore meno rischioso possibile per arrivare a fare risultati, senza mai porsi il problema che la squadra non fa gioco, o che la stessa vince di contropiede in contropiede, o con la speranza che Zlatan la metta in rete e che gli altri gli reggano il gioco.

Speriamo infatti che Marotta abbia preso appunti in queste ultime settimane, e abbia capito che se adesso puntiamo il tutto per tutto su quell'unico giocatore capace di completare questa squadra, siamo finalmente riusciti a sbancare. La rosa adesso c'è, e c'è più di Milan,Inter e Napoli, i nostri giocatori corrono e giocano insieme come se fossero i migliori, ma manca adesso solo quello che ci renda veramente i migliori. Un operazione "top player" adesso che giustificherebbe anche anni e anni di rivoluzioni fatte per creare una rosa che non affossasse i Diego di turno, ma che gli mettesse nelle condizioni di rendere al meglio. E i nomi, poi, sempre quelli. Quelli dello stesso Lavezzi, ma anche di Jovetic, di Ramirez, di Dzeko e compagnia


25 commenti:

  1. UMILIATI SONO QUELLI FINITI IN B O QUELLI CHE STANNO A GUARDARE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si vero, ma chi finisce in B per demerito suo, non x complotto!

      Elimina
    2. complotto?...stai parlando di quello di moggi & co? siete proprio juventini,non c'è niente da fare!!!!
      noto la foto a sinistra qui in alto,vi siete dimenticati di pubblicare anche quella della juve che ruba da anni il campionato tipo: io sono un ladro,io sono juventino......" oppure che siete anche voi prescritti ma condannati per doping a differenza dell'inter che non ha subito nessun processo grazie anche al monociglio che ha aspettato anni per fare ricorso,come mai? ve lo siete chiesti perchè ha aspettato proprio i termini della prescrizione? banda di infami e ladri che non siete altro

      Elimina
    3. Siamo Juventini, così come tu sei tifoso di un'altra squadra. Solitamente la passione per la squadra del cuore si acquista da bambini, ossia quando si è nell'età dell'innocenza e nulla si conosce di presunti complotti, presunte partite truccate, presunti irregolarità amministrative e, solitamente, la passione viene mantenuta anche quando si è adulti e si capisce il concetto di certi termini; soltanto che da adulti, credo, ci troviamo a fronteggiare le problematiche della vita e sinceramente del calcio non ne faccio una questione di costume: tifo sfrenatamente durante la partita,impreco e mi agito, ma poi ritorno alla vita di tutti i giorni. Perchè allora farmi dare dell'infame o del ladro, oltretutto per il calcio, un mondo dorato dove anche il più umile dei militanti non ha nulla a che vedere con chi tutti i giorni deve andare a lavorare, ma dico lavorare!

      Elimina
  2. ma chi vi credete di essere ... i padroni dell'Italia..
    Ma ogni tanto guardare in casa vostra invece di giudicare sempre gli altri!
    Avete rubato per il passato e adesso piangete se non vi danno un rigore! e quelli che non vi hanno dato contro no li contate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quali sarebbero? Perché se iniziamo con il conteggio io sono pronto, e ti assicuro che in un istante ti faccio diventare ancora più "anonimo"

      Elimina
    2. conteggia conteggia gian90t.....non so se ti conviene,però torna indietro nel tempo a conteggiare cosi diventi tu anonimo,a parte che sei juventino e quindi già sei anonimo per il mondo.
      e poi dai...la juve che si lamenta degli arbitri?Oo...per anni al vostro servizio,ammesso che sia finita questa storia, ed ora vi lamentate?chiedete parità di trattamento? e quando erano gli altri a chiedere parità voi cosa facevate? niente! zitti e muti a gongolarvi di vittorie palesemente falsate....29...40..100 scudetti...ma dove non potevate fare niente,cioè europa,dovete ringraziare sempre i morti all'heysel e il doping(condannati e poi prescritti,ricordiamolo) altrimenti nessuno vi conosceva oltre torino. poi ridicolizzate l'inter per aver impiegato 45 anni per vincere la 3°(dico terza) champions...quando voi avete impiegato piu di 90 anni per vincere la prima. poveri illusi

      Elimina
    3. Siete ridicoli. Quindi Roma e Lazio riuscivano a vincere lo scudetto perché rubavano, o perché avevano Totti e Nedved?
      Noi in 10 anni siamo arrivati 4 volte in finale di CL, e altre 4 volte tra le prime 4. Voi in quel periodo dov'eravate? A lottare per qualificarvi tra le prime quattro, questa era la verità. Non vincevate lo Scudetto, non vincevate la Coppa Italia, non vincevate la Champion's League, non vincevate neanche la Coppa UEFA, (o almeno tranne magari 1 volta in 10 anni) e sono gli altri ad aver rubato?

      In 10 anni in Italia Juventus, Milan, Roma e Lazio si sono presi i loro campionati, voi no. Perché erano tutti contro di voi?
      E ora che siete tornati nella vostra dimensione di chi è la colpa?

      PS: La Juve in Europa era solo la squadra che aveva laureato il maggior numero di palloni d'oro, la squadra di Platini, Zidane, Del Piero, Baggio, Nedved, Buffon. La squadra che, dopo il Real Madrid, è stata considerata la più importante del 900 (fonte Istituto FIFA di Statistica sul Calcio). La PRIMA a vincere TUTTO in Europa, seguita solo da Ajax e Bayern Monaco, e quella con il maggior numero di campioni del mondo con i propri colori.

      Se poi deve dirlo un interista... Siete stati più volte sputtanati da Ferguson e dai giocatori del Barcellona, che hanno tenuto a ricordare come la vostra vittoria europea non sarebbe stata l'apertura di un ciclo vincente, ma solo un fatto casuale. Come un Porto qualunque. E infatti ora siete a battagliarvela ai punti con il Catania :D

      Elimina
    4. ..gianluca! Caxxo! cosi spari sulla crocerossa... vedi , l'inter e' unica anche in questo... perche riesce ad essere anche il contrario di se stessa.. un petroliere italiano, che per monetizzare.. vende la squadra, o parte di essa ad un petroliere arabo (leggi giornali oggi).. sono tutto ed il contrario di tutto..
      Ricominciano gli anni bui caro amico interista...
      Gli scudetti le squadre li vincono, nel 90% dei campionati, perche hanno giocatori piu forti. Punto.

      Elimina
  3. Non vorrei piu tornare sulla polemica infantile sollevata dalla Juve contro gli episodi a sfavore.. comincio seriamente a pensare che sostenere la tesi del complotto anti juve serva ad alcuni per pararsi le chiappe dagli svarioni amministartivi..
    Marotta, in primis, a giugno si trovera a rivendere Krasic ed Elia, 26 Mil in due, da cui se ne ricava 20 puo dirsi fortunato. e anche se andasse in pari, rimarrebbe comunque un grande flop, a fronte di due giocatori, MAI UTILI, alla causa per carenze tecniche, psicologiche e caratteriali, e che, quindi hanno solo arrecato danno alla squadra, NON DIMENTICHIAMOCI di questo aspetto, di solito trascurato, in quanto prevale sempre l'aspetto economico) Non parlo di martinez, 12Mil, che andra' in prestito in sudamerica..
    Questo signore, deve gestire il settore giovanile, dove, sulla carta sembra stia facendo un ottimo lavoro. Non deve andare oltre. Ci sono persone che svolgono egregiamente il loro lavoro in ambiti specifici e ristretti. Marotta e' uno di questi.

    Gianluca, per chiarezza, perche non elenchiamo tutta la serie di episodi a favore e non? Cosi ci leviamo un sasso dalla scarpa. Per me e' inutile continuare a lamentarsi.. lo trovo infantile.
    QUesti hanno speso una barcata di milioni.. per provare ad entrare in Champions.. ma stiamo scherzando? basta con ste paraculate di Conte-Cassano, che lo ribadisce ogni volta. Che si assumano, tutti le loro responsabilita'. caxxo! sbagliano gol a porta vuota, poi appena sbaglia un arbitro subito piangono e vanno in silenzio stampa.. ma dai!!!
    Vedrai che, se marotta rimane anche il prossimo anno, a giugno comprano ROSSI.. magari a 20 Mil.. visto il recente infortunio.. Rossi.. il giocatore piu sopravvalutato, dalla stampa italiana SOLTANTO (!), degli ultimi anni.
    Non dimentichiamoci che Vucinic, altro immenso pacco, e' arrivato dopo che il Villareal h adichiarato "Lentito" Rossi incedibile..(E MENOMALE!!).. ALTRIMENTI LO AVREBBERO COMPRATO..

    A Firenze, non pareggiamo. O vinciamo, o perdiamo. Io propendo piu per la Vittoria.
    Saluti,
    ste

    RispondiElimina
  4. Ma scusa negli ultimi 20 anni che ha vinto la rubentus? Un misero campionato di B e quest'anno dopo tanta spocchia che vincerete? Una confezione di schiumadoccia Vidal. Tacete se potete e se no vomitatevi addosso che fate più bella figura. Aproposito il mago di Torino tale Agnellus biforcutus ha pronosticato il prossimo scudetto per la rubentus nel 2055 quando l'uomo sbarcherà su Marte. Che possiate cagarvi addosso eternamente beceri ladroni infami

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimmi la verita'..ti sei iniettato una soluzione di mentos e cocacola vero?
      ste

      Elimina
    2. Allora negli ultimi 20 anni (quindi dal 1990 ad oggi) la Juventus ha vinto: 7 Scudetti / 2 Coppe Italia / 4 Supercoppe Italiane / 1 Coppa Campioni / 1 Intercontinentale / 2 Coppe Uefa / 1 Supercoppa Europea.

      P.S. Ha fatto altre 3 finali di Champions ed è arrivata 6 volte seconda in campionato.

      LA TUA SQUADRETTA INVECE COSA HA VINTO ???

      Elimina
  5. Guarda... volevo rispondere punto per punto... poi ho letto che noi saremmo stati assolti per prescrizione nel processo per il doping???? Ma sei sicuro??
    VATTI A LEGGERE LA SENTENZA, GNURANT!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faresti bene a farlo anche tu.

      Elimina
    2. l'ho fatto, GNURANT!
      la Juve è stata assolta in Cassazione (dopo esserlo stato anche in appello) per la somministrazione di epo.
      La prescrizione è sopravvenuta solo per l'abuso di farmaci leciti, LECITI, che tutti somministravano, GNURANT. Lo facevano tutti, ma SOLO la juve ha subito un processo, GNURANT!
      Pensa al processo Telecom, ai pedinamenti illeciti, ai passaporti falsi, alla condanna di Oriali, alle pasticchina nel caffe' di Herrera, ecc. ecc., SFIGATO!

      Elimina
    3. Tutti questi "GNURANT" per poi fare una figura di merda di dimensioni ciclopiche.
      La juve doveva rispondere di 3 capi d'accusa.
      Epo (doping): assolta.
      Abuso nella somministrazione di farmaci leciti: assoluzione annullata in Cassazione con una sentenza che nella sostanza vi ha condannato per frode sportiva.
      Ed infine, rullino i tamburi, ...Somministrazione di altri farmaci illeciti (quindi ancora doping): assoluzione annulata in Cassazione e reato prescritto.
      Non sapete neppure le cose che riguardano la vostra pseudo squadra...e poi date dell'ignorante agli altri.

      Elimina
    4. ascolta, ciccio.
      1) i tre capi d'accusa sono due.
      2) la Cassazione non entra nel merito, ha solo annullato la sentenza d'appello. Questo significa che avrebbero dovuto rifare da capo il processo d'appello, ma non si fece perchè era intervenuta la prescrizione. Quindi quello che sostieni, e cioè che "una sentenza che nella sostanza vi ha condannato per frode sportiva", è una balla colossale. Ribadisco: la Cassazione non entra nel merito: o conferma o cassa (lo capisci che vuol dire?) le sentenza d'appello.
      3) i tamburi che senti rullare ce l'hai nel cervello, GNURANT!
      O forse quello che vedi rullare non sono i tamburi......

      Ciao Ciccio, comunque il web è pieno di commenti alla sentenza, leggiteli, anche se credo siano materia un po' difficilotta per te. Sai si parla di sentenze... si parla di leggi..... si parla di ...... CIOE' IN PRATICA SI PARLA, MA GIA' QUESTO PER TE E' UN PASSO IMPORTANTE!!

      Elimina
    5. 1) pagina 37 e 38 della sentenza "con riferimento alle sostanze vietate diverse dall'eritoproteina".
      2) pare che non comprendi il significato del termine "nella sostanza". Significa che in realtà non lo ha fatto (appunto non può). Ma in pratica il succo è molto amaro. Del resto chissà cosa intendeva (sempre pag 37) quando scrive "Questo collegio, viceversa, ha ritenuto che la condotta degli imputati integra il delitto di cui all'art. 1 della legge n. 401 del 1989".
      3) credo che il tamburo fossi tu visto che ho appena finito di suonarti.

      Evidentemente sei tu che dovresti torvarti sul web qualche sito migliore in cui ti spieghino come sono andate le cose. Ti consiglio, la prossima volta, di essere più educato e meno arrognate perchè poi ti si ritorce tutto contro quando fai queste figuracce meschine.

      Elimina
  6. Parlare di declassamento europeo del calcio italiano come conseguenza di calciopoli significa essere ...juventino.
    Non sapete più cosa inventarvi.
    In realtà tutto comincia alla fine degli anni '90.
    In quel decennio vincevamo 3 champions con 8 finali.
    Per non parlare delle 7 uefa (una coppa che valeva) con ben 9 finali (4 tutte italiane).
    Nel decennio successivo sempre 3 champions (2 fra l'altro DOPO calciopoli) ma dimezzando le finali (pur con più squadre) e 0 Europa league.
    Quella di calciopoli è solo una favola (l'ennesima) che vi raccontate per dare maggior peso alle vostre recriminazioni. Dimostrazione ne è il fatto che, se escludiamo la finale con il milan, nel nuovo millennio non avete mai superato i quarti facendovi eliminare ben due volte ancora nei gironcini. Non proprio un cammino da protagonisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente speravo in un post del genere. Nel 2000-2006 il calcio italiano non era per niente considerabile in crisi. Pur in ovvia flessione risultati, perché fare meglio degli anni 90 era quasi impossibile, siamo quasi sempre stati con almeno 1-2 squadre in semifinale, addirittura con 3 squadre nel 2004, l'anno della finale tutta italiana. Ricordiamoci inoltre che sempre in 6 anni abbiamo anche "conquistato" i palloni d'oro di Shevchenko, Nedved, Ronaldo e Cannavaro, ovvero 4/6. Oltre quelli sfiorati da Maldini e Buffon.

      Mettiamoci anche il mondiale di calcio, segno che l'Italia era tutto tranne che una nazione dove il calcio stava in crisi.

      La Juventus figurava tra le TRE squadre con il maggiore incasso in Europa dalle sponsorizzazioni, la prima in Italia, e i due anni finiti ai quarti di finale con Capello in panchina erano un eccezione, che tra l'altro era dovuta ad un binomio Capello-Ibrahimovic che in Europa continuò anche dopo a non essere importante come nelle coppe nazionali. Ma quella squadra stava costruendo un nuovo futuro partendo da giovani e da nuovi probabili campioni. Ibrahimovic acquistato l'anno prima, con giovani come Chiellini in rampa di lancio e i giocatori della primavera come Nocerino, Giovinco e Marchisio, erano una base di tutto rispetto per una squadra che si apprestava molto probabilmente, come da tradizione moggiana, a rinnovarsi facendo le cessioni eccellenti di diversi big prima che fossero a fine carriera come Camoranesi, Nedved e lo stesso Del Piero.

      Poi arrivò calciopoli, e la squadra che sotto Lippi veniva presa a modello da Ferguson, che aveva pescato i migliori giocatori continentali prima che diventassero troppo costosi, l'unica italiana ad avere un progetto per un proprio stadio di proprietà, la squadra del maggior numero di nazionali, venne gettata in Serie B.

      Il risultato?
      Dal 2006 ad oggi:
      *2 Champion's League vinte, contro la sola precedente
      *0 Squadre classificate seconde, contro la 1 precedente
      *Mediamente una squadra italiana in semifinale ogni 2-3 anni, contro le 1-2 presenti quasi anno per anno prima
      *0 Giocatori laureati pallone d'oro contro i 4 precedenti

      A me non sembra che l'assenza della Juventus sia stata indolore. O mi volete dire che le squadre che ne hanno preso il posto, soprattutto per quei 2 anni in cui non giocò in Europa, ottennero risultati migliori?

      Elimina
    2. un po'di umiltà mai voi....!! siete lo specchio del vs. presidente monociglio che con la sua FIAT crede di essere il padrone dell'Italia e pretende di essere sempre aiutato ... altrimenti licenzia un po' di operai!!

      Elimina
    3. Buon Gian, sono d'accordo che ripetere gli anni '90 fosse pressochè impossibile. Ma tu chiami flessione quello che invece è stato un tracollo. Oltretutto le tue valutazioni mi sembrano un tantinello debolucce:
      4 palloni d'oro di cui due vinti per un mondiale. Certo, uno dall'Italia ...ci ricordiamo la bellezza delle nostre partite? Uno squadrone il cui capocannoniere è stato materazzi (tristezza).
      "siamo quasi sempre stati con almeno 1-2 squadre in semifinale" ...ma quando mai. Escludendo l'anno magico 02/03 solo il Milan è arrivato altre due volte in semifinale (una, non due e la metà delle volte, non quasi sempre). Quindi una sola squadra e sempre la stessa. La juve poi solo una volta è arrivata ai quarti.
      Certo chi è andato in europa al posto della juve non ha fatto faville. Ma, insisto, neppure voi le avete fatte negli anni precedenti a calciopoli. Non avete mai avuto un DNA europeo, non siete il Milan.
      Poi vedo che il discorso Uefa/Europa League lo hai saltato a piè pari ...ma certo, devi dimostrare che il calcio italiano è in crisi solo per l'assenza della juve. Quando sarebbe molto più semplice ammettere l'evidenza che si tratta di un trend iniziato ben prima e che oggi è semplicemente alla sua naturale evoluzione.

      Elimina
    4. Buon Anonimo,
      le considerazioni da te fatte, dovrebbero tenere conto dello squadrone che e' stato smontato da claciopoli. Daccordo con te, con con Capello, in europa abbiamo fatto ridere, ma devi anche considerare la continuita' che la juventus avrebbe potuto dare alle presenze in Europa continuando ad esprimersi a quei livelli, sia a livelli qualitativi ed economici (ricordo il danno inferto dalla sentenza, frettolosa, di calciopoli).
      In merito al DNA . be' senz'altro il Milan e' irraggiungibile.. pero', io le 4 finalii raggiunte da Lippi non le butterei al vento.. anche perche il ranking UEFA ne ha tenuto conto eccome!
      Dell'europa league, non interessa niente a nessuno dei grandi club.. e nemmeno ai medi club, pe rmotivi prettamente economici.. vedi eliminazioni di Manchester U e City, di tutte le italiane e di parecchia altre big negli anni passati.. quindi e' un argomento a parte. Che poi abbia anch'esso influito sul punteggio Uefa, non ce' dubbio.

      Un appunto, da Juventino, devo farlo alla dirigenza. Lo stile juve alla luce di quanto emerso, tuttora da chiarire, e di quanto stiamo vedendo non ce'. Abbiamo un presidente di 36 anni, che ai piu' da l'impressione di essere un bambino viziato, che oggi dice tutto il contrario di tutto.. le memorabili frasi, di pochi mesi fa, e che ricordo sono:

      "Giraudo per me come un padre"
      "Moggi un grandissimo Manager"

      .. quando, all'inaugurazione dello stadio non li aveva nemmeno invitati!!!
      Marotta segue a ruota.. a fronte delle sue evidenti carenze nel riconoscere ed acquistare campioni, sposa la filosofia della polemica e del complotto..
      COnte in panchina, e il nostro Mourinho italiano, senza averne pero' le capacita mediatiche, avendo invece le stesse di Cassano.
      Questa squadra, con il campionato atuale, deve raggiungere il secondo posto. Minimo. tutto il resto, salvo il terzo posto, e' fallimento completo. Altro che miracolo!
      STE

      Elimina
    5. Ste,
      "lo squadrone smontato da calciopoli" in europa non ha mai dimostrato di essere uno squadrone. Io non butto al vento le 4 finali di lippi. Ti faccio notare che 3 sono arrivate negli anni '90. Ovvero proprio nel periodo in cui il calcio italiano dominava a tutti i livelli, ci mancherebbe che non facesse bene la juve.
      Poi sono arrivati gli anni 2000 ed è cominciato il declino di tutto il sistema. Compresa la juve. Che nella prima metà di quel decennio non ha replicato i risultati ottenuti prima.
      Quindi la domanda è: se lo "squadrone" otteneva risultati deludenti prima di calciopoli, cosa vi fa pensare che senza calciopoli sarebbe andato meglio?
      Forse che in quegli anni avevate comprato male? E se anche fosse, restando la dirigenza la stessa perchè avrebbe cominciato a comprare meglio?

      Elimina