Piazza Juve

venerdì 23 marzo 2012

Juventus - Inter : interisti all'ultima spiaggia (e alla fine la formazione bianconera)

Juventus e Inter si stanno per incontrare di nuovo, e stavolta allo Juventus Stadium, dove i rivali di sempre con l'ex allenatore rancoroso adesso dalla loro si presenteranno nella nostra nuova casa nella peggiore delle situazioni societarie e sportive. Una serie di disastri in questa stagione che dimostra per l'ennesima volta che i successi passati dai nerazzurri erano figli di quel 2006, e della fortunata e azzeccata scelta di avere due allenatori come Mancini e Mourinho, il primo capace di sostituirsi alla società nelle scelte tecnico-sportive, il secondo nell'autorevolezza. Ritornato di nuovo il solito Moratti alla guida la squadra è ritornata la solita accozzaglia di giocatori che borbottano contro gli allenatori (ne hanno fatti palesemente fuori due, Benitez e Gasperini) e che con l'aiuto dello stesso presidente-amico comandano lo spogliatoio. Situazione simile alla gestione Blanc della Juve 2006-2010, dove l'assenza di una società forte rendeva ogni allenatore ostaggio dei senatori sopravvissuti a calciopoli.

Adesso che la situazione si sta normalizzando, con la Juve che tenta di ritornare in alto e l'Inter dispersa a metà classifica, si presenta la felicissima possibilità di ridurre gli interisti in lacrime. Nello stadio di proprietà e con la squadra bianconera al meglio (solo affaticata dai 120' di Coppa Italia) nasce l'occasione di dargli l'ennesima scoppola stagionale, una sconfitta pesante che distruggerebbe il loro morale e le chance di Ranieri di restare alla guida dell'Inter o di una squadra di alto livello in Italia e Europa. Una vittoria ci permetterebbe infatti di restare in corsa per lo scudetto, con il Milan che dovrebbe riuscire a mantenere il vantaggio di quattro punti con la Roma, e di far naufragare l'Inter tra la sesta e la settima posizione. Il vantaggio di avere i nerazzurri fuori dai giochi per la Champion's League sarebbe dato dal fatto che senza le entrate della competizione europea la concorrenza sul mercato italiano sarebbe notevolmente ridotta.

La partita sarà anche l'ennesima prova che i tifosi richiederanno a Mirko Vucinic di dimostrare che può essere l'attaccante che manca a questa squadra. Comunque la squadra bianconera dovrebbe riuscire a schierare tutti i propri titolari nel 4.3.3:
Buffon
Lichtsteiner Caceres Barzagli Chiellini De Ceglie
Vidal Pirlo Marchisio
Pepe Matri Vucinic



Dubbi sull'attacco, Matri o Borriello per il ruolo di prima punta, e in difesa dove se Barzagli non dovesse dimostrare di essere ancora pronto per i 90' dovrebbe subentrare Bonucci.


1 commento:

  1. Licht è squalificato,più facile tre dietro con Bonucci e Esti e Pepe esterni di centrocampo

    RispondiElimina