Piazza Juve

sabato 3 marzo 2012

Juventus 1-1 Chievo: Fine dei Giochi. Ennesimo pareggio di una squadra che gioca a non prenderle

Finisce qua, finisce qua la nostra corsa verso lo scudetto. Finisce sconfitta dall'evidenza di una squadra che non riesce a battere le piccole, che non ha nessun elemento di spicco in avanti, che si affida ad un irritante Vucinic che ha capacità di tiro degne del peggior attaccante di Lega Pro ormai. Che vede giocatori come Giaccherini e Padoin correre titolari, e senza stupirsi ormai, anche questo fa parte della nuova juve.

Grazie Conte per averci illuso di poter gestire una grande squadra, non so se sia l'inesperienza da allenatore o se siano dei semplici errori, ma l'aver riproposto uno schifoso modulo difensivo anche oggi, anche in casa, anche con una piccola. E dire che si presentava come un allenatore che vedeva un calcio offensivo e fuori dagli schemi classici italiani. Ed eccolo poi, arrendersi al 3-5-2 maschera di un 5-3-2 prima e ora provarci con un 4-4-2 finto. Un Grazie a chi mi aiuterà a capire se Elia e Quagliarella siano giocatori part time o se invece sono come gli altri, ma solo semplicemente invisibili per il nostro allenatore.

Juventus e Chievo pareggiano, la Juventus va a meno quattro proprio quando il Milan dilaga a Palermo imponendosi per quattro a zero. E si, abbiamo una partita da recuperare. E con questo? Che senso ha fare mille ipotesi se poi le partite che devi vincere le giochi pensando a non perderle?

Il nostro score nelle ultime cinque giornate ci regala i pareggi con Chievo, Siena, Parma e Milan.
Ma siamo imbattuti, tutti felici per questo no?


3 commenti:

  1. quoto e straquoto questa squadra può essere la base per innesti importanti il prossimo anno non di più credo...

    RispondiElimina
  2. io proverei a rimettere i piedi per terra...
    Chi si era illuso di avere finalmente lo squadrone da scudetto? Non certo Conte e nemmeno io a dire la verità... guardiamoci alle spalle che se il Napoli non avesse buttato tanti punti dovremmo lottare con udinese lazio e perfino la roma per un dignitoso 3 posto.
    Milan e Napoli ci sono superiori come qualità!

    Detto questo ci sono indubbiamente scelte poco comprensibili di Conte:
    1)insistere con Bonucci e Vucinic mi sembra follia... il primo sono 2 anni che ne combina più di bertoldo ed è uno dei giocatori più sopravvalutati di questo strano paese che manda in nazionale gente da lega pro. Il secondo... se a Roma avesse segnato almeno un terzo dei gol che si è mangiato avrebbero vinto almeno 2 campionati... sono ben felici di non averlo più tra i piedi. E' uno che mi fa solo irritare, ogni tanto tira fuori qualche numero da circo, ma rispetto a quello che sbaglia... non serve uno così ad una squadra che vuole vincere qualcosa.

    2)Sono daccordo che da quando Conte ha visto il netto calo fisico ha cominciato a giocare per non prenderle, risultato se dei 12 pareggi ne avesse perse 6 e vinte le altre 6 avremmo 6 punti in più.
    Chi se ne frega dell'imbattibilità assolutamente inutile se si pareggia sempre!!
    Certo, era inevitabile un calo quando sei costretto a correre a mille sempre, perchè se non corri più degli altri diventa evidente che mancano i campioni che possono risolvere le partite.
    Tutto quel gioco in attacco spesso sterile dimostra che li davanti servono giocatori che sanno inventare qualcosa, non certo i Borriello... o le mezze giocate di Vucinic che per una che ne fa 4 le sbaglia e perde palla.

    3)Altra nota dolente gli esterni... tutto un mercato a comprare esterni e poi ci tocca vedere Padoin a destra, che sebbene sia un onesto lavoratore al massimo può essere una riserva a centrocampo non sulla fascia, dove è evidente che gli mancano i tempi dell'inserimento.
    Quando manca Pepe, che alla fine risulta indispensabile,(tutto il rispetto possibile, ma non stiamo parlando certo di un fuoriclasse) il gioco è prevedibile e scontato, si finisce sempre contro il muro avversario, senza cross e senza neanche riuscire a prendere punizioni da zone pericolose.
    Ma possibile che Elia e Krasic siano così incompatibili o così scarsi da far la muffa in tribuna? Forse allora non si è saputo proprio scegliere e neanche correggere il tiro nel mercato di gennaio.
    Con gli stessi uomini di ieri sera era così astruso giocare con Padoin nel centrocampo a 3 e Giaccherini (e magari Quagliarella al posto di Vucinic)a fare il vice Pepe?

    Concludo dicendo che nonostante tutto apprezzo il grande lavoro fatto,dopo i due anni precedenti disastrosi è già molto..., ma attenzione a non illudersi, il secondo posto è il massimo che si può raggiungere.
    C'è tanto lavoro ancora da fare per diventare vincenti. Troppi giocatori non all'altezza, troppi equivoci nei ruoli e ora anche una certa confusione nei moduli, sempre più da provinciali.

    Spero che si faccia chiarezza con scelte nette e precise: via gente come Bonucci Vucinic Borriello(non da Juve).
    Valutare i vari comprimari: Estigarribia Padoin Giaccherini (che sembra il più positivo e pronto)e fare una scelta definitiva se sono o no errori sia Krasic che Elia. Il resto della compagnia è la base su cui costruire.
    Andrebbero valorizzati di più i nostri giovani, con più coraggio invece di sprecarli nelle tribune di mezza serie a e b e per finire finalmente spendere meglio i propri denari sul mercato azzeccando 2 o 3 acquisti di qualità soprattutto davanti e magari anche un centrale difensivo di qualità (ma mi accontenterei anche di un buon giocatore affidabile tipo Astori)

    Ora e sempre Forza Juve

    RispondiElimina
  3. Ecco che una volta finita la furia agonistica, l'entusiasmo "Conte" la squadra deve far vedere di saper giocare, avere schemi e far girare palla.
    COnte ripropone sempre gli stessi.. Lichsteiner, barzagli Pirlo, Marchisio Vidal Pepe, Vucinic.. questi sono sempre in campo.. anche se mezzi infortunati (vedi Pepe 2 giornate fa..) o stanchi (Lichsteiner/Barzagli/lo stesso Pepe).
    Personalmente ritengo Marchisio e Vucionic due giocatori estremamente sopravalutati. Ad ogni stagione, marchisio gioca il 20/25 % delle partite bene, ed il resto sottotono o nella norma.
    Vucinic e' l'ennesimo flop di Marotta e Conte (che lo ha fortemente voluto).
    Krasic, lasciatelo perdere.. tecnicamente e' un obrobrio, cosi come l'anno scorso.. altri 15 mil gettati da marotta.
    Elia 24 anni. Mai utilizzato. Secondo me ha mandato a quel paese Conte durante qualche allenamento.. non vedo altro motivo per escluderlo e non dargli fiducia.
    Adesso che anche i risultati scarseggiano, i vari Elia, Quagliarella e Del Piero, che si vedono costretti/relegati in panchina per far spazio a degli incapaci e vergognosi menefreghisti come Vucinic, non tarderanno ad esprimere il loro macontento pubblicamente facendo sorgere anche i primi malumori da contenere.
    Mi auguro che Conte abbia le idee chiare. Io ero un suo convinto ammiratore. Ma dopo le solite dichiarazioni (a parte la figuraccia a Sky con Boban)
    dove ripete fino alla nausea che la squadra ha fatto miracoli rispetto alle due stagioni trascorse,e che ci sono squadre piu attrezzate di loro.. e nessun straccio di giornalista che gli chiede quali sono queste benedette squadre??
    A parte il Milan, io non ne vedo nessun'altra.
    Ho svariati motivi per credere che siano un po' troppo paraculi.. (scusate il tecnicismo) ma tra lui e Marotta.. appena le cose vanno un po' male subito mettono le mani avanti..
    A bologna, se ripresenta lo stesso modulo e gli stessi (a parte Chiellini e Barzagli) attaccanti perdiamo.
    Saluti.
    ste

    RispondiElimina