Piazza Juve

sabato 17 marzo 2012

Juve vs Fiorentina, l'ultima chance per restare a guardare la prima posizione da vicino

Ultima chance per stare a nutrire tiepide speranze di arrivare comunque primi stasera, ultima chance anche per mantenere la posizione in classifica con ampio margine, senza tremare partita dopo partita paurosi di venire retrocessi nella lotta per una misera terza posizione in classifica.
Ad inizio anno si diceva che la Juventus avrebbe dovuto lottare contro Napoli, Lazio, Udinese e Roma per il terzo posto, il tutto nella convinzione ormai svanita che l'Inter tornasse a recitare la parte di squadra di vertice alternandosi al Milan in prima posizione. Poi a seguire l'Inter in campionato ci sono state anche Napoli e Roma, tutte inguaiate tra i meno 2 e i meno 7 dall'ultima posizione utile per centrare l'Europa che conta, e tutte tra i meno 7 e i meno 12 dalla nostra posizione. L'Inter addirittura a meno 13 da noi sembra un ricordo pre-calciopoli adesso.

L'unica squadra che conferma le aspettative è il Milan, conferma che arriva però per demerito bianconero, che pareggio dopo pareggio ha sprecato la possibilità di dare un umiliante margine di svantaggio ai rossoneri che vantano Ibrahimovic, Silva, Boateng e compagnia, e a farlo con quella compagine di "pedatari" come Vidal, Pepe, Chiellini ecc che venivano facilmente bollati come scarsi dai tifosi avversari.

L'ultima speranza per ritornare a far paura ai tifosi rossoneri, e per lo meno a mettergli l'ansia sta nella vittoria stasera. La Fiorentina non avrà Jovetic in squadra, forse neanche Behrami, e perde tantissimo del suo potenziale offensivo così. La Juventus invece dovrebbe provarci con il suo rinnovato 433, con Chiellini di ritorno in difesa, e il ballottaggio Bonucci-Caceres per stargli a fianco, con l'italiano che sembra favorito (perché poi?). In attacco girano gelidi venti che portano la notizia agghiacciante di un Borriello ancora, ancora una volta, titolare. Come dire, Conte ha ancora voglia di fare beneficenza, regaliamo loro un bel primo tempo con un attaccante che più che finire a terra non sa fare, e accontentiamoci di provarci nel secondo. Matri dovrebbe finire in panchina, ma Quagliarella resta l'oggetto misterioso, lo si è comprato, ha anche fatto bene quando giocato, ma non merita mai di finire titolare. Sul napoletano prima punta in tanti hanno parlato, anche personalmente penso che da esterno possa giocare meglio, ma se Matri non sta bene (ma per Conte Matri non sta bene da inizio anno, da quando cerca di panchinarlo partita dopo partita), e Borriello sembra la versione rivisitata di un Amauri ultimo periodo, per quale motivo ignorare ancora una volta Borriello?

Sperando di essere smentiti del tutto, o dalle scelte di Conte sull'attacco, o dalle prestazioni di Borriello, dico che resta forte la paura che si torni a casa con l'ennesimo misero punticino, magari giocando alla grande, e magari con la sensazione di non capire cosa si sbaglia. L'importante però è che l'arbitraggio stavolta sia per lo meno onesto, la scorsa partita ricordiamocelo, ha visto un goal annullato e un rigore non dato per noi bianconeri, speriamo che almeno questa volta non vanifichino i goal che facciamo.

Buffon
Lichtsteiner Bonucci Chiellini De Ceglie
Vidal Pirlo Marchisio
Pepe Borriello Vucinic


Nessun commento:

Posta un commento