Piazza Juve

venerdì 13 gennaio 2012

Partono i primi due, Sorensen e Motta, si prepara anche Amauri e allora si ritorna a comprare

Dopo l'acquisto di Borriello c'è stata una sorta di calma assoluta in casa bianconera, ma la calma dovrebbe terminare a momenti, quando dal gruppo cominceranno ad essere tagliati i primi giocatori non più utili al progetto di Conte. Già in giornata dovrebbe arrivare la cessione in comproprietà di Sorensen, il giovane difensore danese arrivato la scorsa stagione in primavera per poche centinaia di migliaia di euro, e subito poi chiamato in prima squadra a fare il terzino destro nonostante nascesse centrale, e che ha tra gli altri avuto il compito di contenere il fenomenale Eto'o della scorsa stagione, adesso andrà a maturare al Bologna. La società della Romagna avrebbe acquistato la meta del cartellino del giocatore per 2.5 milioni di euro. Una Grossa plus valenza che però permetterà subito di reinvestire. In partenza anche Motta, per cui arriva un offerta dallo Sporting de Gijon, probabilmente si tratterà di una cessione in prestito o di una definitiva a cifre attorno ai 3 milioni di euro. Un altra partenza ormai prossima è quella di Amauri, con la Fiorentina l'accordo è quasi fatto, si tratta sulle ultime note, ma il giocatore dovrebbe lasciare definitivamente la maglia bianconera a breve. Data la scadenza prossima del contratto del brasiliano è improbabile una cessione che non sia a titolo gratuito, o anzi, con buonuscita per coprire l'esoso stipendio dell'attaccante.

L'impossibilità di arrivare concretamente a Caceres, causa pretese esagerate del Siviglia, starebbe facendo virare la Juventus su Bocchetti, l'idea potrebbe essere di risparmiare sul centrale e investire ancora a centrocampo, dove oltre che Pizarro, c'è nel mirino Guarin del Porto. Che secondo la Gazzetta Dello Sport starebbe già incontrando in queste ore Marotta, per via del suo agente, per discutere di un suo eventuale ingaggio per circa 9-10 milioni di euro. Il giocatore ha caratteristiche molto simili a Vidal è sarebbe il perfetto alter ego del cileno.


Bisogna però ricordarsi dell'arrivo del brasiliano Appelt in prima squadra, adesso il giovane chiamato nel futuro a sostituire Pirlo potrebbe fin da subito trovare un posto in squadra, nel centrocampo bianconero.


Nessun commento:

Posta un commento