Piazza Juve

sabato 21 gennaio 2012

Atalanta - Juventus: La formazione bianconera e le possibili sorprese in campo

Non solo una vittoria quella che si chiede oggi ai bianconeri in campo contro l'Atalanta, ma una partita giocata per 90' su alti livelli per far diventare questo incontro la prova che la Juventus del 2012 non è lontana da quella vista a fine 2011, quando riuscì a mettere sotto quasi tutte le concorrenti e portarsi prima in classifica. Oggi ci presentiamo contro l'Atalanta da primi in classifica in solitario, con 1 punto di vantaggio sul Milan, e con l'Inter pericolosamente ritornata sotto a soli 6 punti, e con l'obbligo di dover fare bene, per mantenere la posizione in classifica e poter continuare a coltivare ancora per sette giorni il sogno di poter centrare lo scudetto a fine stagione.

Per questa partita Conte prepara la squadra a scendere in campo con il solito 4-3-3, con il ritorno di Chiellini come centrale di difesa al fianco di Barzagli, e con De Ceglie terzino sinistro dopo l'ottima prestazione (da migliore in campo) nella scorsa partita con il Cagliari. Potrebbe esserci anche qualche "sorpresa" in attacco, Matri potrebbe infatti poter partire dalla panchina in favore di uno tra Borriello e Quagliarella, ma anche Pepe potrebbe essere, a sorpresa, fatto sedere in panchina se non dovesse convincere appieno il tecnico. Il giocatore nelle ultime prestazioni non è sembrato proprio in forma, e allora Giaccherini potrebbe trovare l'occasione di partire titolare fin dalla prima giornata. Ma, fino a prova contraria, la squadra che stasera alle 20.45 scenderà in campo sarà:

Buffon
Lichsteiner - Barzagli - Chiellini - De Ceglie
Vidal - Pirlo - Marchisio
Pepe - Matri - Vucinic


Molto probabile sarà vedere comunque Borriello in campo nel secondo tempo, e Pazienza qualora se passati in vantaggio Pirlo dovesse dimostrare i segnali di stanchezza delle ultime partite.


Nessun commento:

Posta un commento