Piazza Juve

venerdì 4 novembre 2011

Juventus scatenata in Inghilterra. Da Amauri a Giovinco, a Bale, Nani e Valencia

La Juventus vuole tornare molto presto a vincere, per farlo serve costanza di rendimento, cosa che la squadra quest'anno non è ancora riuscita a dimostrare (i fatti dicono che manca ancora la terza vittoria consecutiva) e soprattutto manca il giocatore capace di fare da solo il bello e il cattivo tempo. Il Milan basa la maggior parte delle sue forze su Zlatan Ibrahimovic, micidiale giocatore capace di fare la differenza come pochissimi al mondo. L'Inter ha dalla sua Snejder, che nonostante la triste stagione nerazzurra continua ad essere un giocatore di enorme valore. Anche il Napoli ha Cavani, seppure il giocatore ancora giovane forse, si prende qualche momento di pausa di troppo (Vedasi Bayern Monaco - Napoli).

La Juventus ha Pirlo, Marchisio, Vidal, Chiellini, Vucinic, giocatori che nei momenti topici hanno dimostrato fin ora di saper accendere la luce, ma nessuno di loro, ad oggi, rappresenta quel top player che la tifoseria cerca. O almeno, non bastano solo loro.

Dopo aver preso di mira il campionato tedesco nelle ultime stagioni, pescando Vidal, Elia e Barzagli, adesso la società bianconera sembra guardare più a nord, esattamente al grande mercato dell'Inghilterra, la Premier League. Con che successo ancora non sappiamo dirlo, ma sembrerebbe che le prime operazioni, anche se in uscita siano in trattativa.

La prima vede lo scomodo Amauri finalmente lasciare la squadra bianconera, a quanto si apprende il Tottenham avrebbe già stretto accordo con società e giocatore per prelevare il brasiliano già a Gennaio. La società bianconera non avrebbe posto alcun veto alla cessione del giocatore, anche perché i rapporti con la squadra inglese sarebbero buoni, ed è tutta intenzione di entrambe le squadre mantenerli tali. La società inglese infatti tiene in prestito, proprio dalla Juve, il giovane Falque, che potrebbe restare per più di una stagione in Inghilterra, e dopo Amauri potrebbe avere interesse dopo a trattare ulteriori giocatori come Toni o Iaquinta, tutti a condizioni ottime per la società inglese. In cambio la società bianconera chiede un diritto di prelazione, rispetto la concorrenza, sui giovani interessanti della squadra inglese, su tutti Gareth Bale, se la Juventus dovesse centrare la Champions League lui sarebbe uno dei nomi più cercati per rinforzare la rosa.



Ma non solo Amauri, anche Giovinco sembra avere estimatori in terra inglese, in particolare quelli del Chelsea sembrano ricordarsi ancora la macro prestazione della formica atomica in Champions proprio contro di loro qualche anno fa, ai tempi di Ranieri. E le recenti ottime prestazioni del giocatore in Campionato avrebbero convinto almeno a fare un sondaggio per il giocatore. La società avrebbe individuato nella formica il prossimo attaccante bianconero, e cederlo sarebbe possibile solo ad ottime condizioni. Il 50% del giocatore oggi vale intorno ai 6-7 milioni, la cessione sarebbe possibile solo per 10, la Juventus non ha necessità di monetizzare su Seba.

In entrata si tratta anche Nani o Valencia, entrambi in arrivo se parte Krasic e se si arriva in Champions League, ma ovviamente in entrambi i casi la concorrenza e il prezzo saranno più che forti barriere su cui scontrarsi.


Nessun commento:

Posta un commento