Piazza Juve

mercoledì 7 settembre 2011

Foto Juventus: Difensori della Stagione 2011-2012

Dopo le foto degli Attaccanti, e dopo quelle dei Centrocampisti, le foto dei difensori della Juventus per la stagione 2011-2012. Abbiamo in rosa 11 giocatori in difesa, 4 centrali difensivi, 4 terzini, e 3 portieri.

Gianluigi BUFFON
Il portiere della nazionale, portiere della Juventus e portiere più forte del mondo. Nonostante il calo di rendimento della scorsa stagione, dovuto all'infortunio, il giocatore resta un punto fermo della formazione bianconera, su di lui la società vuole puntare per rivitalizzarlo, nato nel 1978, bianconero dal 2001, il giocatore è il vice-Capitano della formazione di Conte.






Marco STORARI
Marco è il secondo portiere, nato nel 1977 ha dimostrato ben più volte l'affidabilità di un portiere che meriterebbe la titolarità. La società punta su di lui come sostituto di Buffon e non sembra intenzionato a cederlo, nonostante le offerte ricevute del Chelsea. Nel futuro prossimo del giocatore potrebbe infatti esserci un rinnovo di contratto che lo legherebbe alla società bianconera fino alla fine della sua carriera.





Alexander MANNINGER
Arrivato alla Juventus nel 2008, ha siglato con la maglia bianconera 28 presenze. E' considerato uno dei migliori "rincalzi" nel ruolo di portiere, tanto da attirare l'interesse di molti club austriaci e tedeschi per affidargli il ruolo di titolare, preclusogli alla Juve da Buffon e Storari. Per lui si prospetta un ultima stagione alla Juve prima della scadenza di contratto prossima nel 2012.


Giorgio CHIELLINI
Il giocatore simbolo della nuova Juventus insieme a Marchisio. Difensore centrale, ex terzino sinistro, roccioso e affidabile, ma proveniente da due stagioni sottotono, che non hanno comunque influito sull'appeal del giocatore, seguito ad ogni sessione di mercato da Mourinho e Ferguson, mica gli ultimi arrivati. Del 1984 ha ancora davanti a se molti anni di carriera alla Juventus, che non vuole assolutamente privarsene, tranne offerte irrinunciabili.




Leonardo BONUCCI
L'ex giocatore del Bari, e della primavera dell'Inter, nato nel 1987, è stato il centrale difensivo titolare al fianco di Chiellini nella scorsa stagione, ma causa brutte prestazioni sembra aver perso il posto da titolare, ma la società non ha comunque intenzione di svendere un giocatore comunque giovane, nazionale italiano, e su cui si punta per il prossimo rilancio.





Stephan LICHTSTEINER
Giocatore del 1984, nazionale svizzero, e nuovo titolare della fascia destra difensiva della squadra bianconera. Arrivato per circa 10 milioni dalla Lazio, dopo stagioni in cui ha dimostrato di essere uno dei migliori terzini in circolazione in Serie A. Ottimo in fase offensiva e attento in quella difensiva il giocatore è uno dei punti forti della prossima difesa bianconera.






Marco MOTTA
Giocatore del 1986, difensore e terzino destro, ha deluso la scorsa stagione ma si vorrebbe dargli ancora una nuova chance. Buona fase offensiva, non eccelle in quella difensiva, ma resta un giocatore potenzialmente utile per il gioco di Conte.




Paolo DE CEGLIE
Primavera bianconero del 1986, il giocatore ha guadagnato la fiducia di Conte che lo scelto come terzino sinistro titolare per la prossima stagione. La scorsa stagione per lui fu un ottimo campionato, purtroppo concluso anzi tempo causa infortunio contro il Milan.
Questa è la stagione del riscatto per lui.


Frederik SORENSEN
Giovanissimo del 1992, già la scorsa stagione è stato per molte partite il titolare della fascia destra, nonostante l'età e nonostante sia un centrale difensivo. Il giocatore è restato in rosa come quarto centrale, ma probabilmente a Gennaio verrà mandato a fare esperienza in una nuova squadra, in prestito, per valorizzarlo.






Andrea BARZAGLI
Centrale difensivo, campione del mondo nel 2006, alla Juventus da Gennaio dello scorso anno arrivato dal Wolfsburg per soli 500 mila euro, è stato uno dei migliori colpi qualità-prezzo degli ultimi anni della Juventus. Nello scacchiere di Conte molto probabilmente sarà titolare al fianco di Chiellini.






Fabio GROSSO
Per concludere l'ex campione del mondo del 2006, colui che ha siglato l'ultimo rigore, quello decisivo. Ma da due stagioni vive ai margini della rosa, almeno ad inizio campionato, reintegrato la scorsa stagione a meta anno, causa infortunio dei terzini sinistri, quest'anno dopo aver preso Ziegler per sostituirlo si è scelto di cedere lo svizzero in prestito, richiamando l'italiano di nuovo a giocare come riserva di De Ceglie


Nessun commento:

Posta un commento