Piazza Juve

mercoledì 7 settembre 2011

Foto Juventus: Centrocampisti Stagione 2011-2012

Dopo le foto degli attaccanti della Juventus per la stagione 2011-2012, e quelle dei difensori, le foto dei centrocampisti della Juventus della stagione 2011-2012, sono ben 9 a disposizione di Conte, 5 giocatori di fascia e ben 4 centrali, per il reparto più rivoluzionato della scorsa stagione.

Claudio MARCHISIO
Il giocatore, classe 1986, è insieme a Chiellini il simbolo della Juventus del futuro, il centrocampista proveniente dalla primavera è bianconero dalla nascita rappresenta uno dei pezzi pregiati di questa squadra. Su di lui le attenzioni di tantissimi club, Inter, Real Madrid, Milan e Roma, su tutte. Definito da Conte il suo erede in campo, con qualche dote tecnica in più, il giocatore si candida prepotentemente a diventare il prossimo capitano della squadra, quando Del Piero e Buffon lasceranno la maglia.




Andrea PIRLO
Bisogna veramente dire qualcosa su questo giocatore? Da anni ormai considerato come uno dei migliori centrocampisti della storia del calcio moderno, con una visione di gioco strabiliante e una precisione di tiro da cecchino. Arrivato alla fine del contratto con il Milan ha deciso di portarsi alla Juventus per affrontare nuove sfide, le ultime della sua eccezionale carriera. Nato nel 1979 nel suo palmares c'è praticamente di tutto, e adesso alla Juve viene chiamato per portare nel 4-4-2 offensivo di Conte una luce di gioco che non provenga esclusivamente dalle fasce







Arturo VIDAL 
Un giovane giocatore, solo del 1983, che ha già fatto molto parlare di se. In Germania da vice-campione con il Leverkusen si è piazzato al terzo posto della speciale classifica dei migliori giocatori della Bundes Liga. Su di lui si sono catapultate Bayern Monaco, Juventus e Manchester City, alla fine l'ha spuntata la Juve, che anche in virtù della scadenza prossima di contratto lo ha strappato alla Germania per "soli" 10 milioni, irritando non poco il B.Monaco, che pretendeva le prestazioni del giocatore sulla base di un presunto accordo verbale. Il giocatore in Cile, nella sua nazionale,insieme a Sanchez è considerato il pezzo pregiato della squadra.

Michele PAZIENZA
Ex del Napoli, il giocatore approda alla Juve a parametro zero, lui è l'uomo chiamato a rimpiazzare i partenti, e deludenti, Melo e Sissoko, il suo ruolo sarà quello di dare, al centro, quantità, rubare palloni e pressare gli avversari. Il giocatore è considerato un ottimo pezzo per la nuova Juventus, potendo assicurare in mezzo al campo esperienza sufficiente per questa squadra, nato nel 1982, dopo anni al Foggia, Udinese, Fiorentina e Napoli, il grande salto verso la Juventus sembra il coronamento di una buona carriera.

Milos KRASIC
Arrivato la scorsa stagione ha da subito incantato i tifosi con prestazioni da 10 e lode, molta corsa, buonissima capacità di goal (7 su 33 presenze) e ottima spalla per gli attaccanti aiutati dai suoi cross, è diventato uno dei pezzi più importanti di questa squadra. Tanto che adesso pure il Chelsea sembra interessato al giocatore, e la Juventus potrebbe pure cederlo la prossima stagione, solo a condizioni economiche vantaggiose per noi, per puntare su giocatori più giovani, anche se è solo un 1984.

Simone PEPE
Arrivato dall'Udinese con qualche scetticismo sul suo conto si è dimostrato da subito un ottimo elemento, capace di dare prestazioni sempre sufficienti e siglando pure diversi goal fondamentali (5 su 30 partite), nato nel 1983 è nazionale con 21 presenze, su di lui sono palesi le intenzioni di alcune società inglesi e dello Zenit di Spalletti di portarselo via. La società in realtà non è così convinta di cederlo, monetizzare serve in vista del fair play finanziario, ma prima di Simone ci sono ben altri giocatori in lista per la cessione. Resta uno dei giocatori oggi più "simpatici" ai tifosi, anche per il suo ottimo lato umano e per la grinta mostrata sempre in campo.

Eljero ELIA
Arrivato dalla Bundes Liga come Vidal, il giocatore olandese è stato già un anno fa ad un passo dalla Juventus, un ultima brutta stagione ne ha fatto crollare il prezzo del cartellino da 16 milioni a 10 circa, ma le sue ottime qualità le ricordano tutti, rivedere certe sue prestazioni con l'Olanda in Sud Africa per capire di che si parla. La giovane età, è un 1987, fa di lui un giocatore che potrebbe ancora avere margini di miglioramento importanti. Su questo punta Conte, che per la fascia sinistra lo considera titolare.

Marcelo ESTIGARRIBIA
Giocatore paraguayano del 1987 messosi in luce positivamente nell'ultima coppa America, arriva in prestito oneroso a 500 mila euro con diritto di riscatto a 5 milioni, ottime capacità di cross, ottima velocità, pessimo feeling con il goal,e proprio questo è il punto su cui la Juventus di Conte vuole farlo crescere. Rappresenta la "scommessa" della stagione, il giocatore che in futuro potrebbe sostituire Pepe in particolare, per le doti fisiche e tecniche in comune.





Emanuele GIACCHERINI
Classe 1985, il giocatore passa alla Juventus dopo diverse ottime stagioni al Cesena, in particolare dopo aver siglato 7 reti su 36 presenze con la maglia della sua ex squadra. Arriva in comproprietà alla Juve per soli 3 milioni più il prestito di Martinez ai romagnoli. Il giocatore è chiamato a portare sulla fascia la sua corsa e i suoi goal, è molto utile anche in fase difensiva essendo capace di ricoprire il ruolo di esterno in maniera completa. Non è il campione richiesto dai tifosi, ma un buon elemento di sicurezza.




Nessun commento:

Posta un commento