Piazza Juve

martedì 2 agosto 2011

Tutti i giocatori in saldo per la Vecchia Signora

Non sono pochi in questa strana estate, dove pure il Real Madrid rinuncia alle spese folli, mentre le due ex provinciali Manchester City e Paris Saint Germain si danno alla pazza gioia spendendo i soldi dei loro sceicchi arabi. I giocatori low cost ma dal rendimento garantito, alcuni dei quali sotto stretta osservazione dei dirigenti bianconeri, sono in tanti. Vengono da tutti i campionati e il calcio italiano in crisi economica gli guarda attentamente, fra di loro potrebbero farsi vivi i nuovi Snejder o Lucio, oppure i nuovi Robben o Ibrahimovic, giocatori scaricati dai loro rispettivi club che hanno fatto la fortuna di Inter, Bayern Monaco e Milan. Ecco allora a seguire l'elenco dei giocatori seguiti dalla Juventus per chiudere il mercato.

Il nome più seguito, e famoso di questi, è quello di Nani del Manchester United, Ferguson ha abbondanza nel ruolo, e sembra non avere intenzione di schierare come titolare proprio il 25enne portoghese. Il suo costo si aggira attorno ai 20 milioni, cifra importante ma non esorbitante, come quella che sarebbe stata richiesta in altre situazioni. Se Giuseppe Rossi ne vale 30 e Pastore ben 43, un giocatore di soli 25 anni, esterno sinistro di qualità e con esperienza in Europa e in Inghilterra da vincente del campionato, a soli 20 milioni potrebbe essere un colpo da non sottovalutare.



Un altro di quelli che in terra inglese è "qualcuno" ma che causa cambio panchina sta rischiando la panchina è Alex del Chelsea, 29 anni di centrale difensivo, ed un valore di circa 10 milioni. Su di lui si è fiondato il Bayer Monaco, ma Marotta ci spera ancora.

Altrimenti l'alternativa è il capitano dell'Uruguay campione di Coppa America, ovvero Diego Lugano, 30 anni, tesserato nel Fenerbache, per lui si profila addirittura il colpo a parametro zero, qual'ora il club turco fosse coinvolto nello scandalo calcio che investe il campionato turco.

A centrocampo, sempre dall'Inghilterra, ma italianissimo, Alberto Aquilani è ormai un prezzo in saldo, ne chiedono 6-7 milioni per il cartellino, a fronte dei 16 richiesti nella clausola rescissoria fatta per la Juve lo scorso anno, e dei 25 pagati un paio di stagioni fa dal Liverpool alla Roma. Marotta sarebbe rientrato in contatto con l'agente e il club, ma solo se il giocatore accetterà di ridursi l'ingaggio a 2 milioni.


Nessun commento:

Posta un commento