Piazza Juve

sabato 9 luglio 2011

La Juve di Conte, tutta grinta ma anche tattica

La Juventus di A.Conte inizia la stagione con una serie di novità che potrebbero rappresentare una svolta per i giocatori, per Antonio Conte infatti allenarsi non significa solo mettere minuti nelle gambe, l'idea non è più quella di usare i giocatori per le loro caratteristiche soltanto, ma anche quella di fargli migliorare mettendoli davanti i loro risultati e le loro mosse, indicandogli le mosse giuste per migliorare.

E per farlo viene in aiuto il video, ogni giocatore viene ripreso da una seria di telecamere che alla fine montano un filmato speciale che serve da aiuto fondamentale ai giocatori per capirsi e per capire i loro errori, mosse sbagliate e punti su cui migliorare. In particolare sembrerebbe che Conte ami le squadre che giochino con pochi tocchi e con molta corsa e grinta, per cui i giocatori si starebbero preparando duramente sulla qualità dei loro passaggi, più che sulla quantità, sul gestire il possesso palla e sulla rapidità in area avversaria.



L'obbiettivo è quello di rendere la Juventus del 2012 una squadra aggressiva e che non permette agli avversari di creare gioco, ed in particolare una squadra molto offensiva, non è un caso che il 4-2-4 conti 2 attaccanti di ruolo e 2 esterni molto offensivi. Resta il dubbio su come usare Pirlo in questa formazione, il giocatore in mezzo al campo rappresenterebbe la qualità necessaria per rendere fluida la manovra, ma al contempo è anche un giocatore che non assicura un filtro adeguato in mediana, e con due terzini molto offensivi come Ziegler e Lichsteiner potremo finire con l'essere troppo sbilanciati, con un gioco fin troppo zemaniano (senza offesa per Conte).

Per rendere questo problema ininfluente la squadra deve migliorare molto nel possesso palla, che significa non dare campo e il pallino di gioco agli avversari, e nella fase di ripiegamento, in cui anche tutti saranno chiamati a partecipare. In più si spera che la coppia Chiellini e Bonucci possa, con 2 terzini veri a fianco, poter rendere sui livelli che tutti immaginavano la stagione scorsa, e che magari Buffon possa tornare ai suoi livelli.


Nessun commento:

Posta un commento