Piazza Juve

lunedì 18 luglio 2011

Gli IN-COMPETENTI della FIGC

E alla fine quelli della FIGC si sono dimostrati per quello che tutti immaginavano, In-Competenti, tempo fa Abete disse: "L'etica non va in prescrizione", oggi invece scopriamo che anche se non ci va, forse è meglio fare finta di niente, altrimenti ci rimedi una figuraccia dopo 5 anni. Eppure le parole del PM Palazzi erano state chiare, il reato c'era (dal suo punto di vista), per cui l'Inter non era la squadra candida e pulita che voleva essere nel 2006.



Ma faccio retromarcia rispetto quanto detto tempo fa, che adesso se lo tengano quello scudetto rubato da terzi in classifica. Se proprio vogliono fregiarsi di un titolo immeritato, e fare finta che non ci siano reati, solo perché Facchetti è morto (E QUI LO DICO AD ALTA VOCE, NON ME NE FREGA UN CORNO DI CHI FOSSE, I REATI PRESCINDONO DALLA PERSONA, VIVO O MORTO, SANTO O PECCATORE, IL REATO VA PERSEGUITO COMUNQUE). Si tengano uno scudetto da terzi in classifica, a me basta che adesso TUTTI sappiano quello che gridavano in tanti da tempo, che la squadra nerazzurro di onesto aveva ben poco. Che i reati contestati a Juventus e Milan sarebbero stati contestati anche all'Inter se la squadra nerazzurra non fosse stata "sbadatamente" dimenticata nelle indagini. Per cui, si tengano lo scudetto della vergogna, e magari se lo portino nella bandiera trionfante, sarà solo un onore vederli festeggiare uno scudetto immeritato come vagabondi che elemosinano la carità altrui.


7 commenti:

  1. tifosi non interisti ribellatevi altrimenti continueranno a prenderci in giro

    RispondiElimina
  2. Tifosi rubentini ribellatevi alla pecora vi prende in giro per l'ennesima volta, siccome si prospetta un'altro anno fallimentare, allora va a caccia di fantasmi così non pensate che non vincerete niente neanche quest'anno, vedete la campagna acquisti fantasma deve prendere quello o quell'altro e invece prende solo legnate sui denti di quella faccia di ebete che ha.

    RispondiElimina
  3. zitto interista, tieniti la refurtiva e stai in silenzio per piacere

    RispondiElimina
  4. Pepito Rossi ad un passo,
    Tevez vicino alla signora,
    Aguero cerca casa a Torino,
    Revocato lo scudetto all'INTER.
    Sogno o son desto?
    Sogno,sogno.
    Emeno male che l'affare doping andò in prescrizione altrimenti ......

    RispondiElimina
  5. No, l'affare doping divenne un processo per abuso di farmaci (che non è reato in Italia) e fini con una assoluzione in tribunale seguita dalla prescrizione in quello sportivo, che comunque avrebbe dovuto applicare la sentenza di quello civile-penale, anche rinunciandovi avremmo avuto l'assoluzione. Di maggiore interesse invece il caso Recoba, quello in cui avete solo commesso un reato che andava punito (secondo regolamento) con la retrocessione, ma su cui chiusero ANCHE ALLORA, un occhio.

    RispondiElimina
  6. Gli interisti cominciano a sentirsi frustrati dall' evidenza dei fatti. Guardali come cercano di attaccasi a tutto pur di continuare a far finta di aver vinto realmente qualcosa senza farsopoli.Siete solo accattoni

    RispondiElimina
  7. Più che altro molti di loro si meritano l'appellativo di essere squallidi e ipocriti, per 5 anni si sono fatti chiamare "onesti" e ora alla prova dei fatti preferiscono la prescrizione alla giustizia.

    RispondiElimina