Piazza Juve

lunedì 4 luglio 2011

Calciopoli: Ora è ufficiale, l'Inter è colpevole come Juve e Milan, e lo scudetto del 2006 va revocato


Adesso non ci sarà interista che tenga, nel precedente articolo su Calciopoli non sono mancati i commenti di tifosi interisti sicuri della loro innocenza, bene, adesso dovrebbero rivedere le loro certezze alla luce delle analisi di Palazzi, il procuratore federale, sulle nuove intercettazioni.
Le parole del procuratore federale, da imparare a memoria:


"Questo Ufficio ritiene che le condotte in parola siano tali da integrare la violazione, oltre che dei principi di cui all'art. 1, comma 1, CGS (codice di giustizia sportiva, ndr), anche dell'oggetto protetto dalla norma di cui all'art. 6, comma 1, CGS, in quanto certamente dirette ad assicurare un vantaggio in classifica in favore della società Internazionale F.c., mediante il condizionamento del regolare funzionamento del settore arbitrale e la lesione dei principi di alterità, terzietà, imparzialità ed indipendenza, che devono necessariamente connotare la funzione arbitrale. Oltre alla responsabilità dei singoli tesserati, ne conseguirebbe, sempre ove non operasse il maturato termine prescrizionale, anche la responsabilità diretta e presunta della società ai sensi dei previgenti artt. 6, 9, comma 3, e 2, comma 4, CGS"

Morale della favola, lo scudetto del 2006 verrà revocato, ma l'inter si salverà solo grazie alla prescrizione, come i peggiori criminale e i più corrotti politici. Moratti dica grazie alla prescrizione "breve" di soli 4 anni, e al fatto che "sbadatamente" nel 2006 si dimenticarono di processare l'Inter e di analizzare quelle telefonate.

Dopo 5 anni da calciopoli, possiamo, tutti dire che gli UNICI veri ladri sono proprio i nerazzuri, appropriatosi per ben 5 anni di uno scudetto non loro, che grazie alla mensogna e al falso moralismo sono riusciti a eliminare gli avversari e a guadagnare Ibrahimovic e Viera dalla diretta concorrente,a prezzi stracciati. Diciamo grazie all'Inter se dopo 5 anni il nostro calcio, senza QUELLA Juve competitiva in Europa e scopritrice di grandi talenti (Ibrahimovic, Camoranesi, Zambrotta, Zidane, Vieri, Inzaghi...), oggi è dietro pure al campionato tedesco, e se la nostra nazionale fa fatica a sfornare buoni giocatori, perché guarda caso, l'unica squadra che puntava decisamente sui giocatori italiani fu fatta fuori.

Un grazie a Moratti, che essendo comunque un gentiluomo, da domani possiamo definirlo Lupin, un ladro gentiluomo, ma sempre LADRO


12 commenti:

  1. e no, non può finire così! Scudetto 2006 non assegnato? Era ed è già assegnato alla squadra che arrivò prima, tutto il resto non conta. Mentre gli avversari correvano i 110 ostacoli (o addirittura non poteva correre) l'Inter faceva i 100 metri piani e poteva vincere a man bassa!! Siamo stanchi che questi mafiosi della new age non vengano mai puniti, c'è sempre qualcuno che ferma la mano del boia, prima con i passaporti adesso con la prescrizione! Erano gli unici, assieme a Meani che parlavano con gli arbitri ed era assolutamente vietato (illecito allo stato massimo). Moggi, che è quello che è (nel bene e nel male) non è mai stato sorpreso a parlare con nessun arbitro! Paparesta chiuso negli spogliatoi è una gran bufala (vedi sentenza Reggio Calabria), le griglie le conoscevano tutti e prima di Moggi, ma perchè l'italiano deve essere per forza così falso e di parte e non considerare le cose per quello che sono e non per quello che si vorrebbe essere! L'inter deve pagare, e salato, perchè in questi anni ha sempre fatto finta di essere onesto ed inveca è stato pari o più delinquente di tutti gli altri.

    RispondiElimina
  2. Infatti HAI RAGIONE. Viviamo in una nazione di diritto, la prescrizione sta a 10 anni. Se necessario vadano a querelare PENALMENTE sia la FIGC che l'Inter per i vantaggi irregolari avuti. E poi di fronte un vero processo dimostrino la loro innocenza

    RispondiElimina
  3. Finalmente leggo in un blog juventino che la Juve è colpevole. Quindi la smettiamo con il "29?".

    RispondiElimina
  4. ei simpaticone delle 21.40, guarda che 29 sono pochi perchè in questi ultimi 5 anni se le cose fossero andate come da giustizia voi avreste un bel po' di scudi in meno (cartonato compreso) e la juve senza essere smantellata e mandata in C chissà.....cerca di dormire questa notte....

    RispondiElimina
  5. Si, scusa. Sono sempre 36 ve bene? ah, buonanotte anche a te, che ci hai messo un nanosecondo a capire che l'Inter è colpevole e, dopo 5 anni sei ancora convinto che Moggi è un santo. Radiato ma santo.....

    RispondiElimina
  6. Se facchetti e' cosi' colpevole allora Moggi cos'e? e' facile accusare un morto. questo illecito cosa produsse? Zero vittorie. Chi regalava schede svizzere, orologi e sconti auto, chi gestiva la Gea, chi telefonava a Cannavaro dicendogli di dire che aveva male alla gamba, chi diceva di ammonire questo o quel giocatore xche la domenica successiva avrebbero incontrato la Juve. Potrei continuare ma se c'e una giustizia prima o poi trionfera'

    RispondiElimina
  7. alla luce dei nuovi fatti facciamo alcune riflessioni:
    1) ma palazzi non è lo stesso che a detta della juve era d'accordo con moratti?e se si,perchè mettere in piedi tutta questa messa in scena dopo 5 anni,o perchè non metterla in piedi all'epoca dei fatti?
    c'è qualcosa che non va,che non quadra.
    ma guido rossi non era anche nostro?(voi dite)
    caspita è tutto nostro,meno male!
    2)per quanto riguarda lo scudetto05-06, da interista non l'ho mai calcolato,anzi maledico chi ce l'ha assegnato,andava tolto a chi l'aveva vinto illecitamente e basta,era anche sporco di moggi....bleah!.
    ma poi penso,perchè la vostra dirigenza ha aspettato giusto il tempo della prescizione per presentare l'esposto?può darsi che se l'avesse fatto l'anno prima...chissà come sarebbe andata a finire(forse per darvi il contentino per farvi discutere contro altri,evitando di discutere dell'incompetenza della società stessa).
    3)per quanto riguarda le telefonate,si è vero,parlava anche facchetti,moratti...come tutti,vi ricordo che non era vietato parlare con gli arbitri,ma!! c'è un ma......
    confido in quel minimo di onestà che vi è rimasta(?);a parte il fatto che, la maggior parte delle volte era la sezione arbitrale che chiamava facchetti,come tutti i presidenti o delegati agli arbitri di tutte le società per comunicare la terna arbitrale del prossimo incontro e si scambiava quattro chiacchere,chi piu chi meno sulle partite(tanto era solo facciata,alla fine c'era chi "consigliava" diversamente),mentre moggi telefonava lui a tutti per dare disposizioni e ordini, e lui sempre,non altri, "consigliava" la terna anche degli altri non solo la sua,sempre lui,non altri, "consigliava" chi doveva essere ammonito per evitare la prossima partita(guarda caso la juve),e per questo aveva anche utenze riservate,......ma davvero volete paragonare le telefonate di facchetti con quelle di moggi a mezzo mondo?
    e poi,se come voi dite era la telecom,quindi l'inter,ad intercettare (sbagliando evidentemente perchè era la procura di torino ad avere il telefono di moggi,e non solo, sotto controllo,quindi non la telecom, e lo dimostra il fatto che sono uscite fuori), perchè non ha fatto sparire subito le conversazioni dove coinvolta l'inter per evitare che uscissero successivamente?
    e in tutto questo chi doveva giudicare(rossi) era anche d'accordo con l'inter?
    sinceramente sembra ci sia qualcosa che non torna,non mi dite che anche a voi non salta fuoriposto tutta la storia.

    RispondiElimina
  8. 4)la prescrizione.......eh,che dire!
    a volte capita di parlare di politica con amici berlusconiani,ma juventini, sui processi di berlusconi....e al mio dire che l'80% dei processi sono stati prescritti,il che non significa innocenza(vale anche per l'inter),loro sempre rispondono:comunque assolto,quindi innocente!.....allora vale anche per l'inter?voglio vedere che faccia fanno adesso.
    poi ricordo la storia del doping della juve,assolta ovvero prescritta perchè all'epoca dei fatti la sostanza non compariva nell'elenco dei dopanti(quindi non violava regolamenti,ma chissà perchè il medico fu condannato,poi prescritto)....allora decidiamoci,questa prescrizione vale uguale per tutti come dovrebbe essere la legge prima della prescrizione stessa,o solo quando fa comodo?
    che dite,la togliamo e torniamo ancora piu indietro nel tempo,vi conviene?
    e infine cari "nemici"(con simpatia) juventini,dovreste essere voi tifosi a scrollarvi di dosso tutta questa storia,e la società a riconoscere quello che vi ha combinato moggi,separare le vostre strade e impegnarvi tutti per far tornare la juve la grande squadra che è,nessuno mette in dubbio questo.
    sembra quasi che la società vi tenga in questo stato d'attesa verso qualcosa che non riavrete mai,invece di pensare a come tornare a certi livelli,e i risultati parlano chiaro.come se togliere lo scudetto 05-06(ripeto mai voluto personalmente) all'inter vi facesse ritornare per magia una grande squadra.
    mi sono allungato un poco,ma spero di essere stato chiaro...se mi pubblicate.
    per baz 21.03:non si puo sentire questa:
    "Erano gli unici, assieme a Meani che parlavano con gli arbitri ed era assolutamente vietato (illecito allo stato massimo). Moggi, che è quello che è (nel bene e nel male) non è mai stato sorpreso a parlare con nessun arbitro!.....le griglie le conoscevano tutti e prima di Moggi"

    RispondiElimina
  9. Sentite, arrampicarsi sugli specchi è inutile. La giustizia va applicata con lo stesso metro a tutti. Ci hanno mandato in B per i nostri reati? Allora fatevi processare per i VOSTRI reati e vedete che punizione vi meritate, STOP.

    RispondiElimina
  10. Era ufficioso, ora finalmente ufficiale! Ma che ti aspetti ora? Chiederanno scusa, non certo gli intertristi. Io metterei a ferro e fuoco la FIGC!

    RispondiElimina
  11. Assolutamente, hai ragione. Fossi AA io andrei in tribunale a depositare tutte le intercettazioni del 2006 e le sentenze del processo sportivo, a far causa per aver avuto un trattamento di sfavore rispetto l'Inter, per il malfunzionamento della giustizia sportiva, per aver visto una concorrente godere delle nostre vittorie (è concorrenza sleale almeno?) e per essere stati diffamati come capi di una cupola che ora UFFICIALMENTE non esiste

    RispondiElimina
  12. TGCOM 31 luglio 2007
    Cassazione 'punisce' Juve su doping
    "Frode sportiva", ma reato è prescritto

    Della serie "L'etica non va in prescrizione"...

    RispondiElimina