Piazza Juve

martedì 14 giugno 2011

Tutti i nomi dei big del mercato bianconero in entrata. Tra loro il prossimo uomo Juve

Una serie infinita di trattative volta a portare in bianconero i big necessari per ridisegnare in grande stile la squadra, così si potrebbe sintetizzare quanto stanno facendo i dirigenti bianconeri, non un solo nome della lista dei "papabili" viene trascurato, incontri praticamente giornalieri con mille agenti e offerte che viaggiano continuamente verso le squadre dei giocatori. La Juventus vuole tornare grande, per farlo servono i grandi nomi, ma per guadagnarseli il lavoro sembra tutto tranne che poca cosa.

Non è solo questione di mettere i soldi in gioco, ma serve adesso competere con quei club che oltre al denaro possono assicurare la partecipazione alla prossima Champion's League, un progetto avviato da anni, e un futuro in cui si può facilmente intravedere una qualche vittoria. I colori bianconeri invece sono avvolti dalle paure dell'ennesimo progetto sbagliato, da anni di magra e dalla difficoltà di dover tornare in gioco dopo un quinquennio di insuccessi.




Il primo nome sulla lista dei "ricercati" è quello indicato dallo stesso Antonio Conte come il preferito, l'ideale per il suo gioco, Alexis Sanchez, giocatore che da Udine si muoverò sicuramente verso uno dei più grandi club d'Europa, il Barcellona se lo contende, ma contemporaneamente tratta Giuseppe Rossi, l'Inter lo vuole, ma contemporaneamente lavora su Tevez, il Manchester City lo ha reso il centro del suo calciomercato. Una concorrenza internazionale tutt'altro facile da superare, con la squadra bianconera favorita solo nei rapporti personali con la famiglia Pozzo, ma con difficoltà nel budget e nelle promesse al giocatore.

Il secondo nome è anch'esso un giocatore della Serie A, è quel Pastore che sta facendo sognare da anni i tifosi del Palermo, e per cui la Juventus potrebbe spendere molto. Anche qui la concorrenza è infinita, e in più Zamparini sembra tutto tranne che intenzionato a cedere in Italia, vuole soldi, molti molti soldi, e solo le squadre inglesi o spagnole possono arrivare a coprire interamente certe cifre.

Si va in Spagna per il terzo nome della lista, quel Sergio Aguero che sta facendo sudare tanto i dirigenti bianconeri, per lui si sono spese mille offerte, ma il Real Madrid non sembra voler mollare del tutto la presa sul giocatore. Si parla di una settimana, la prossima, in cui il futuro dell'Argentino dovrebbe diventare più chiara, magari per noi tifosi potrebbe diventare bianconera.

In Inghilterra sir Alex Ferguson avrebbe messo sul mercato un giocatore che sarebbe l'uomo giusto al posto giusto nel 4-2-4 di Conte, ovvero Nani, 25 enne costato "appena" 30 milioni di euro qualche anno fa, e che sarebbe già stato avviato fuori da Manchester dal suo mentore-allenatore. La squadra bianconera non sembra dispiacergli, ma tra il costo del cartellino, e tra la concorrenza che inevitabilmente si sta creando sul giocatore, rimane sempre complicato arrivare a portare a casa l'operazione.

Ritornando in Spagna si cerca di concludere lo scambio con il Real Madrid per portare Diarra alla destra di Pirlo e Melo nel centrocampo madrileno, un lavoro che sembra sempre più difficile, dato che il Real starebbe guardando anche altri centrali, magari più affidabili del brasiliano, che comunque sarebbe ben piazzabile sul mercato inglese.

In Italia rimane "attenzionata" la questione Vucinic, il giocatore potrebbe rivestire il ruolo di esterno d'attacco, ma la Roma non ammette sconti sul suo cartellino, anche se qui l'operazione sembra decisamente più semplice delle altre.

Rimane in stand-bye Bastos del Lione, mentre si potrebbe virare anche su Vargas della Fiorentina.


Nessun commento:

Posta un commento