Piazza Juve

martedì 28 giugno 2011

Juventus 2011-2012: Il Mercato per vincere lo scudetto 2012

E' strano come una società che fino al 2006 ha puntato alla vittoria globale di ogni competizione, oggi faccia fatica al fare accostare la parola scudetto al proprio nome, addirittura preferendo nascondersi piuttosto che affrontare la realtà, ovvero che se una società spende nel mercato cifre superiori ai 50 milioni, come quest'anno dovrebbe accadere, allora inutile fare finta che lo si fa per lottare per un posto in Champion's League.

Sicuramente il fatto di avere un neo-allenatore potrebbe darci qualche problema, ma anche l'Inter ha appena cambiato, scegliendo uno degli allenatori da noi in precedenza scartati, così come la Roma si è affidata ad un tecnico promettente ma con nessuna esperienza di Serie A o di campionato maggiore. Da questo punto di vista Conte sa alla perfezione come funziona l'ambiente bianconero, e ha anche esperienza su come lottare con le squadre piccole, da sempre negli ultimi anni il vero tallone d'achille bianconero.

Ufficializzato Lichsteiner, dopo Pirlo, Ziegler e Pazienza, sembra chiaro che la squadra abbia per lo meno fatto un grosso salto di qualità in difesa, con due terzini tra i migliori della Serie A, presi a 10 milioni di euro insieme. Così per concentrare gli sforzi economici su quei pochi acquisti mirati per il grande salto di qualità, il nome nuovo per il ruolo di esterno sinistro di centrocampo, di riserva, è quello di Santana della Fiorentina. Svincolatosi dalla viola, e inseguito dal Napoli, alla Juve potrebbe accasarsi come alternativa a uno tra Vucinic e Bastos, i due nomi più seguiti per il ruolo. A centrocampo Melo e Sissoko lasceranno la società molto probabilmente, dalla loro cessione si troverà lo spazio in rosa per Vidal del Bayern Leverkusen, tra i 10 e i 15 milioni per il giocatore in scadenza il prossimo anno.

L'attacco resta il centro di ogni trattativa, qui si punta ad uno solo nome, Sergio Aguero, 35 milioni dovrebbero bastare per rendere alla fine felice l'Atletico Madrid in crisi economica, e allo stesso tempo il giocatore, che si accaserebbe in bianconero in cambio di 7 milioni annui.

Se tutte le operazioni in corso saranno portate a termine, la prossima squadra bianconera molto probabilmente sarà fatta così:

Buffon
Lichsteiner Bonucci Chiellini Ziegler
Krasic Vidal Pirlo Vucinic
Quagliarella Aguero


con una panchina fatta da: Manninger, Motta, Sorensen, Barzagli, De Ceglie, Pepe, Marchisio, Pazienza, Santana, Del Piero, Matri.

Innegabile come tra questa formazione, e l'attuale bianconera, ci sia un oceano di differenza in termini di qualità e di esperienza degli uomini a disposizione.


Nessun commento:

Posta un commento