Piazza Juve

martedì 17 maggio 2011

Mercato Juve: Parametri zero per cominciare, Aguero (o Ribery-Tevez) per finire

L'operazione di rifinitura del cantiere Juventus prosegue e arriva ad un punto di svolta. Ormai sono caduti molti dei dubbi per la prossima stagione, dall'allenatore ai primi giocatori, in tanti si apprestano a firmare per la prossima stagione e in tanti altri sono pronti a vestire immediatamente il bianconero.

Delneri dirà ufficialmente addio alla squadra alla fine del campionato, dopo ci sarà spazio solo per lui, per il "Capitano" Antonio Conte. Il carismatico, in campo e fuori, ex capitano della Juve di Marcello Lippi, con 2 anni di gavetta in Serie B, e uno poco gratificante in Serie A. Adesso però si punta su di lui, sicuri che la mentalità vincente non manca, che il coraggio di mettersi contro tutti (assistito dai dirigenti) non sarà assente, e che lavorare sui nuovi e vecchi elementi bianconeri non sarà per lui difficile.

4-2-4 il suo modulo preferito, ovvero preparatevi al 4-4-2 offensivo, con Krasic e la sua controparte di sinistra pronti ad avanzare per cedere i ruoli di difesa e filtro ai centrocampisti centrali e i terzini.




Una squadra che rinasce dai parametri zero, i primi che arriveranno sono:


Andrea Pirlo, ex centrocampista del Milan e pronto a legarsi per 3 anni ai colori bianconeri, a lui toccherà dare esperienza e qualità alla parte centrale del campo, in più può rivelarsi estremamente utile come pedina in trequarti.

Michele Pazienza del Napoli, a zero euro direttamente da sotto il Vesuvio pronto per vestire i panni che furono di Sissoko, prossimo alla cessione. Ruolo di mediano per lui.

Reto Ziegler, terzino sinistro della Sampdoria, ad un passo dal Milan a Gennaio, e dalla Lazio fino a qualche giorno fa, ma adesso sembrerebbe che la società abbia deciso di puntare fortemente su di lui per la prossima stagione. Per cui, prepariamoci a salutare Grosso e Traorè su quella fascia per fare spazio a Ziegler.

Lichsteiner invece non è un parametro zero, ma un giocatore da 15 milioni della Lazio su cui Juve e Manchester City si stanno battagliando nelle ultime giornate, non si sa chi la spunterà, ma sicuramente si tiene calda, caldissima, la pista per Beck. Non è improbabile che si tenti il doppio colpo a destra, proprio per la mancanza totale di giocatori in rosa per quel ruolo.

Per Bastos si aspetta che si chiarisca la situazione passaporto, appena il giocatore dovesse diventare comunitario il suo tesseramento sarebbe immediato, altrimenti si cercherà di occupare l'unica posizione di extracomunitario disponibile per un grande acquisto, come l'impossibile (per ora) Tevez.

Tevez ma non solo, l'altro obbiettivo di lusso ha il nome di Aguero, un suo eventuale arrivo (che nel 4-2-4 di Conte sarebbe il massimo) segherebbe la possibilità di vedere Bastos a Torino, ma pochi tifosi ne soffrirebbero, di questo ne siamo sicuri. Contemporaneamente un altro BIG con la B, la I e la G maiuscole è sotto osservazione, Franck Ribery, il francese del Bayern Monaco su cui la società è pronta a investire senza esitare. Molto più semplice però l'arrivo dell'argentino del Atletico Madrid, dato che le società spagnole sarebbero battute dalla scelta del club madrileno di non cedere facilmente in Spagna (e mai e poi mai al Real Madrid), e con le Inglesi ancora fredde sul giocatore.


Nessun commento:

Posta un commento