Piazza Juve

mercoledì 11 maggio 2011

Juventus 2011-2012: Tutti gli acquisti, le cessioni, e le trattative, per la prossima stagione bianconera

Se i giornali non mentono, la Juventus la nuova stagione l'ha già iniziata. Tre giocatori già bianconeri, o quasi, tre giocatori su cui si aspetta solo l'inizio del calciomercato, tre giocatori presi (finalmente) grazie ad una momentanea occasione colta al volo dai nostri dirigenti. Mentre il CdA bianconero discuteva della società in senso economico (leggi qui: Via Blanc e dentro 120 milioni), Paratici avrebbe lavorato su operazioni elaborate dal duo Marotta-Agnelli per rinforzare la squadra bianconera la prossima stagione.



Il primo nome, uno di quelli importanti nonostante l'età, è quello del regista della nazionale italiana, del Milan (ex?) e a parametro zero Andrea Pirlo, per lui 3 anni di contratto a 4 milioni di euro, con tanto di felicità da tutte le parti, dalla parte, ovviamente, del giocatore, del club bianconero che mette sotto contratto un buon giocatore che oltre che dare una grande mano nella costruzione del gioco, può aiutare anche a migliorare i suoi compagni di reparto a livello qualitativo, e la felicità del Milan che può non pagare più lo stipendio del giocatore.

Il secondo sarebbe quello dell'esterno di sinistra (difesa e centrocampo) francese Michael Bastos, il giocatore 28enne arriverebbe in bianconero per circa 13 milioni di euro, e rappresenterebbe il voluto rinforzo per la fascia sinistra di centrocampo che la dirigenza da tempo cercava nel mercato. Il suo cartellino era valutato oltre 18 milioni 12 mesi fa, ma un infortunio lo tiene fermo da qualche mese, facendone calare il valore del cartellino. Lo stesso infortunio è il principale motivo per cui la certezza sul giocatore non esiste, la società vorrebbe farlo visitare meglio prima di tesserarlo.

Il terzo nome è quello di Andreas Beck, 23 enne terzino destro dell'Hoffenheim, già capace per la sua giovane età di diventare capitano della sua squadra, e di attirare l'attenzione di molti club internazionali. La Juve per il giocatore offre 7 milioni di euro, favorita dalla scadenza di contratto nel 2012, che la società tedesca avrebbe già accettato, e lo stesso terzino sarebbe ormai pronto ad indossare il bianconero. Come per Pirlo si parla di contratto preliminare già imbastito.

Ancora tra i parametri zero c'è da mettere il nome di Reto Ziegler, lo svizzero 23 enne è ormai svincolato a parametro zero da Giugno, la Sampdoria non può vantare nessuna cifra sul suo cartellino, ed il giocatore è diviso tra Lazio e Juventus, la Lazio ha avviato da tempo i contatti, ma la Juventus può superare l'offerta economica della squadra di Lotito e vincere il cartellino del giocatore.

Pazienza è il centrocampo del Napoli, anche lui a parametro zero, anche lui visto di buon occhio dalla Juventus. Qual'ora alla fine dovesse essere Mazzari il prossimo allenatore bianconero, sarà un quasi sicuro nuovo tesserato il giocatore, magari al posto di Felipe Melo da tempo ormai considerato cedibile dalla società.

Tra le occasioni dell'estate, ancora in Germania, c'è Eljero Elano, giocatore che l'anno scorso al mondiale in Sud Africa si mise particolarmente in luce con la sua Olanda, e che adesso può avvicinarsi alla cessione verso la Juventus per circa 12 milioni di euro. L'investimento sull'olandese però dovrebbe essere alternativo a quello di Bastos, per cui uno escluderà l'altro.

Se vi siete fatti bene i conti, parliamo di circa 20 milioni di euro spesi per Bastos (o Elia) e Beck, più i contratti di Pirlo e Ziegler (se entrambi futuri bianconeri), considerando le sicure cessioni di Sissoko, Grosso, Grygera, Amauri, Giovinco e Tiago, e dell'incassi di almeno 20 milioni da tutte queste cessioni (Amauri 10, Sissoko 6, Giovinco 3 per la meta, 1 per Grygera e Grosso, X? per Tiago, da soli coprono la spesa) e del risparmio dei pesanti ingaggi di Grygera, Amauri e Sissoko, tutti e tre interamente a carico della società bianconera, per un importo netto di almeno 10 milioni di euro, possiamo notare come l'attuale calciomercato sarebbe praticamente fatto a costo zero.

Il che significa che il contante, quello vero, quello dei 120 milioni di aumento di capitale atteso, potrebbe essere speso, per le rate di Matri e Quagliarella, oltre che Pepe (circa 15 milioni quest'anno), per 12-13 milioni per arrivare a Montolivo, qual'ora le pretese per Aquilani da parte del Liverpool non si abbassassero, e almeno 20-30 milioni per un Top Player.

Dovesse arrivare Mazzari si punterà all'acquisto di uno tra Zarate e Lavezzi, improbabile quest'ultimo, o tra Pastore e Sanchez. Ovvero una seconda punta che può coprire bene il ruolo nel 3-4-3 dell'allenatore dei partenopei. Dovesse arrivare un tecnico come Van Gaal, Conte o la sorpresa riconferma di Delneri, si punterà su Higuain o Benzema, o direttamente su Berbatov del Manchester United.

Il capitolo allenatori è proprio quello più spinoso, proprio quello su cui la società starebbe cercando di lavorare per avere una soluzione il prima possibile. Chi sarà il prossimo allenatore a dover indirizzare l'investimento di 120 milioni di euro, circa, per il prossimo calciomercato?


2 commenti:

  1. ottimo trequarti campo montolivo pirlo, attaccanti benzema zarate,e chi ci ferma

    RispondiElimina
  2. forzaaaa juveeeeeeeee

    RispondiElimina