Piazza Juve

domenica 29 maggio 2011

Juventus 2011-2012: Inler, Sanchez, Aguero, Pastore... la soluzione per vincere lo scudetto subito

Non sarà più la solita Juventus, ci avevano assicurato basta alle rivoluzioni, solo qualche colpo di qualità, ma a quanto pare la disastrosa stagione sta convincendo tutti che più che qualche colpo ci vuole una vera e propria rivoluzione qualitativa in quel di Torino. Beppe Marotta, supportato dal fido Paratici, e dalla benevolenza di Andrea Agnelli, sta cercando di regalare ad Antonio Conte una squadra che il prossimo anno possa competere teoricamente per qualsiasi obbiettivo, anche se nella pratica gli obbiettivi saranno solo due, Coppa Italia e qualificazione Champion's League, con il miraggio utopistico dello scudetto sempre in testa nei tifosi.



Arrivati Pirlo e Ziegler, e con Pazienza praticamente ad un passo, si può quasi dire per certo che il nuovo modulo potrebbe non essere il 4-4-2 remix di Conte, ovvero il 4-2-4, ma un 4-3-3 che darebbe un senso a tutti gli attuali obbiettivi di mercato e a gli attuali acquisti per la prossima stagione.

La difesa dovrebbe vedere solo un altro paio di arrivi, Lichsteiner a destra e Masiello centrale (riserva) per concludere definitivamente il discorso difesa. In partenza Grosso, uno tra Sorensen e Grygera, e quasi certamente Storari.

Il centrocampo è una situazione complessa da capire, se sarà 4-3-3, come gli indizzi ci portano a credere, allora Felipe Melo e Sissoko sono già stati scartati, mentre potrebbe arrivare a sorpresa la riconferma di Aquilani (si parla di un abbassamento delle pretese da parte degli inglesi per soli 8 milioni di sterline, ovvero 12 milioni di euro) e l'arrivo, comunque, di Inler. Un centrocampo che vedrebbe per cui Aquilani o Inler da un lato, Marchisio o Pazienza dall'altro, e Pirlo al centro, in vista di capire chi sarà il suo vice (Ekdal?)

In attacco si gioca tutto su i nomi di tre che dovrebbero da soli valere il prezzo dell'abbonamento del prossimo anno, Sergio Aguero è praticamente braccato dalla Vecchia Signora, Javier Pastore è più che corteggiato, e Alexis Sanchez rappresenta l'acquisto ideale ma con mille problematiche da superare. Riconfermati Matri e Quagliarella, potrebbe anche essere l'anno del ritorno di Giovinco, ad alternarsi a Fabio come seconda punta, con Toni che potrebbe, a sorpresa, restare come vice-Matri, e Del Piero inossidabile nel suo ruolo di capitano, ma stavolta panchinato dal prossimo colpo in attacco.

Una Juve che se prendesse queste sembianze potrebbe seriamente rischiare di ritornare ad essere una scomoda (per le avversarie) realtà del calcio italiano, in attesa di tornare ad esserlo in Europa. Che ne dite, vi piace?

Buffon
Lichsteiner Bonucci Chiellini Ziegler
Aquilani Pirlo Marchisio

Quagliarella Matri Pastore/Sanchez
o
Quagliarella Aguero Matri


Nessun commento:

Posta un commento