Piazza Juve

venerdì 29 aprile 2011

Juventus: Pronti 120 Milioni Per il Mercato

Un deficit che sfiora i 70 milioni di euro che rischia di far saltare gli ottimi risultati finanziari della società Juventus è il primo punto su cui lavoreranno alla Exor nei prossimi giorni. La Exor, società degli Agnelli e Elkann, controlla il 60% della Juventus FC e ha deciso finalmente per tornare a fare le veci del gruppo controllante piuttosto che dello spettatore passivo. La Juventus ha riserve monetarie tali da garantirli il deficit 0, ma verranno mantenute per evitare di svalutare la società, mentre i proprietari immetteranno finalmente liquidità nella squadra per ripianare i debiti e per comprare i campioni per il salto di qualità.



La liquidità immessa in gioco sarà compresa tra i 90 e 120 milioni, nel primo caso (tolti i 70 di deficit) sarebbero sufficienti all'acquisto di un big, nel secondo caso c'è ne sarebbero sufficienti per 2 o 3 acquisti, i 2 o 3 top player che Marotta va nominando da tempo.

E, con il capitolo allenatore ancora tutt'altro che chiuso, il mercato entra nel vivo con diversi obbiettivi pronti ad essere formalizzati in acquisto questa estate. Il principale è l'argentino Aguero, il giocatore è fra i più corteggiati dalla Juventus negli ultimi anni, e sarà al centro di una sicura asta in caso di partenza tra squadre italiane e inglesi, con le spagnole sfavorite dalla volontà dell'Atletico Madrid di cedere fuori i propri confini. Il giocatore ha un prezzo di mercato superiore ai 30 milioni, ma ha anche solo 23 anni e una esperienza da far invidia a molti trentenni. I buoni rapporti con la società spagnola (che da due anni ottiene Tiago in prestito gratuito) potrebbero favorire l'accordo, i soldi della Exor farebbero il resto. Prima alternativa Giuseppe Rossi (25 milioni di euro).

A centrocampo si lavora per portare Fernando in bianconero, centrocampista difensivo del Porto che assumerebbe il posto di Sissoko, ormai sicuro partente. Cartellino sugli almeno 15 milioni. A completare il centrocampo l'arrivo di Pirlo, con Aquilani ormai sempre più lontano da Torino, e sopratutto di Bastos da usare sull'esterno di sinistra.

In difesa si seguono Beck e Bosingwa per la fascia destra, e Clichy per quella sinistra, ma anche Santon e Maggio (seppur con meno interesse) rimangono osservati speciali. Particolare attenzione in Germania per la situazione del Wolfsburg, in caso di finale tragico in campionato l'assalto a Kjaer per soli 6 milioni sarebbe la mossa ideale per completare un reparto centrale da squadra importante, nonostante si parli sempre più di un Chiellini al Real Madrid in cambio di un attaccante (Benzema o Higuain) e sostituito da Rolando del Porto.

Si lavora senza sosta anche per convincere uno tra Villas Boas e Van Gaal, prime vere due alternative alla panchina di Delneri.

Fatto il mercato comincerà la stagione 2011-2012, la penultima (nell'idea della società) senza vittorie per la squadra bianconera, dalla stagione successiva si arricchirà ancora la squadra per centrare lo scudetto, e per seguire l'anno dopo al sogno "2014", quando la dirigenza parla di tornare tra le grandi d'Europa nel 2014 parla velatamente di puntare ad arrivare per lo meno in finale di Champion's League entro i prossimi 4 anni massimo. Ci riusciremo?


Nessun commento:

Posta un commento