Piazza Juve

martedì 12 aprile 2011

Ecco come sarà la prossima Juventus

Il campionato deve ancora finire, ma la società ha già programmato il futuro, un futuro che vede il concetto di "evoluzione" portato avanti dal dg Marotta continuare tra campo e mercato. La prima, quasi sicura ormai, certezza è l'allenatore, Delneri sarà ancora sulla guida della panchina bianconera la prossima stagione.

Nonostante la crisi di risultati, l'allenatore ha dovuto fronteggiare prima i problemi di un gruppo fatto per oltre meta da giocatori che non si conoscevano, e poi gli infortuni e i cali di rendimento. E il fatto di essere tornati a lottare per il quarto posto, seppur con poche possibilità, da a Delneri il merito di aver comunque gestito il gruppo in modo da renderlo unitario negli intenti.



L'altra quasi certezza riguarda alcuni riscatti, Quagliarella, Matri e Aquilani verranno riscattati, con essi anche Pepe dovrebbe restare bianconero, ma queste operazioni non significano che la Juventus avrebbe smesso di cercare giocatori per i loro ruolo. Anzi...

Dopo che l'acquisto di Bastos verrà ufficializzato, se non ci saranno intoppi, la società dovrebbe limare le ultime differenze per Montolivo in bianconero, il giocatore non verrebbe per prendere il posto di Aquilani, ma proprio per alternarsi con il romano. Quasi certa la partenza di Sissoko, per lui dovrebbe essere tedesco il futuro, oppure in viola, proprio nello scambio con il regista fiorentino.

In difesa si lavora per Clichy, Beck e Bosingwa, quest'ultimo in forza al Chelsea, sarebbe ad un passo dalla rottura con la società inglese, che lo cederebbe senza grossi rimorsi, e la Juventus avrebbe avanzato la sua solita proposta di prestito con riscatto del giocatore, o di pagamento rateato.

Per Clichy si parla ormai da tempo di uno scambio con Felipe Melo, ma difficilmente verrà ceduto il brasiliano se non si ha un giocatore di migliore affidabilità da mettere in mezzo al campo, e allora potrebbe tornare utile la cessione dell'ultimo reduce, insieme al capitano, della Juventus che fu: Buffon.

Con Storari che scalpita per un posto da titolare, e con le offerte per il giocatore italiano comunque non indifferenti, la società lascerà partire il portierone per investire la cifra ricavata dalla sua cessione (15-20 milioni) sul terzino sinistro. Clichy viene valutato intorno ai 13, ed è proprio il suo il nome più seguito.

Le cessioni riguarderanno Grygera, Grosso, Iaquinta, Amauri e Martinez se si troverà un buon compratore. La prossima formazione bianconera, per cui, potrebbe essere formata così:

Storari
Bosingwa - Bonucci - Chiellini - Clichy
Krasic - Aquilani - Melo - Bastos
Matri - Quagliarella


con la formazione di riserva, ruolo per ruolo, fatta da:

Manninger
Sorensen - Camilleri - Barzagli - De Ceglie
Martinez - Montolivo - Marchisio - Pepe

Toni - Del Piero


Secondo voi un miglioramento della squadra sufficiente a riportarci in corsa per una vittoria la prossima stagione?


Nessun commento:

Posta un commento