Piazza Juve

giovedì 3 marzo 2011

Gli obbiettivi bianconeri: Bastos, Cassani, Mascherano, Gilardino

Non sarà rivoluzione, ma solo perché farne una dopo quella del 2010 significherebbe ammettere il fallimento, ma siamo quasi sul punto di poterla definire così. La società sta lavorando per il maxi finanziamento per il prossimo mercato (leggi: 100 Milioni per la Juventus) e i nomi che dovranno soddisfare quelle spese vengono, giorno per giorno, riportati dai giornali internazionali.
I nostri osservatori ormai sarebbero più di una presenza fissa in certi stadi, e le dichiarazioni di Marotta (che dovrebbe restare, tranne ritorno Moggi - leggi: Moggi, Lippi, Conte) spesso lasciano intravedere che certe trattative sono veramente intavolate per essere portate a termine, ecco i nomi che abbiamo raccolto, che dovrebbero rappresentare la seconda parte della rivoluzione bianconera by Marotta-Agnelli.



Il primo nome è un pallino del presidente, parliamo di Bastos, terzino sinistro offensivo della nazionale Brasiliana, e centrocampista laterale nel suo club, è il giocatore più cercato per creare a sinistra quello che è stato fatto a destra con Krasic. Il suo cartellino viene valutato tra i 15 e 20 milioni, la dirigenza ne offre 15 per iniziare, e il giocatore alla fine potrebbe arrivare sul serio, Real Madrid permettendo. Da noi si ipotizza un suo utilizzo come centrocampista, in caso De Ceglie dovesse recuperare a sufficienza dall'infortunio.

Il ruolo del terzino destro è momentaneamente affidato al trio Sorensen - Grygera - Motta, ma il solo danese rimarrà in squadra, gli altri due verranno ceduti per far spazio ad un ex che ritorna, Cassani ex primavera bianconero esploso nel Palermo e da tempo sotto osservazione juventina e milanista. Il suo cartellino vale tra i 7 e i 12 milioni, ma per 8-9 si può chiudere.

Al centro il partente Sissoko farà spazio all'argentino che già qualche stagione fa era sul punto di diventare bianconera, Mascherano, giocatore del Barcellona, attualmente in fase calante e scarsamente utilizzato. Il suo cartellino valeva 22 milioni la scorsa estate, oggi si parla di 17. La Juve è la squadra più interessata per il giocatore, e sarebbe disposta a portarlo in squadra per renderlo il titolare del nuovo centrocampo bianconero, la concorrenza qui viene dalle squadre inglesi e dall'Inter.

In attacco dovrà partire Iaquinta, con il capitano Del Piero riconfermato, insieme a Matri, Quagliarella (i due titolari) e Toni, dovrebbe concludere la rosa Alberto Gilardino, Amauri dovrebbe riuscire ad essere ceduto, e dal suo cartellino e da quello di Iaquinta arriverà l'italiano, a fare da vice-prima punta dopo Matri.

Il ruolo di allenatore se lo giocano in tre, Conte in caso di ritorno di Moggi, Spalletti sostenuto da Agnelli, e Boas dal Porto se si vorrà investire su di un nuovo tecnico carismatico. Se tutte le ultime notizie dovessero essere confermate, la prossima Juve potrebbe giocare così:

Buffon
Cassani - Bonucci - Chiellini - De Ceglie
Marchisio - Mascherano

Krasic - Aquilani - Bastos
Matri


Buffon
Cassani - Bonucci - Chiellini - De Ceglie
Krasic - Mascherano - Aquilani - Bastos
Matri - Quagliarella



Da notare come se la formazione fosse questa, gli anni passano, le dirigenze e gli allenatori pure, ma la costante dell'italianità no, ben 8 bianconeri italianissimi sia nel 4-4-2 che nel 4-2-3-1.
Con la panchina fatta da rincalzi sufficientemente all'altezza come Gilardino, Melo, Barzagli, Sorensen, Toni, Del Piero


2 commenti:

  1. Si va bene ma con quali denari? Avete una bella fantasia a quale multisa danno questo film?

    RispondiElimina
  2. leggiti il primo link nel testo, fa riferimento all'iniezione di denaro (100 milioni) che la proprietà dovrebbe fare, o per lo meno si parla già da mesi di questa opzione

    RispondiElimina