Piazza Juve

mercoledì 9 marzo 2011

Elia, Santon, Vargas e Mascherano alla Juventus

Soluzioni low cost ma non da sottovalutare, per ora il mercato della Juve si muove in questa direzione, dopo aver acquistato le basi nella scorsa stagione, si lavora per portare in bianconero adesso dei pezzi pregiati che possano dare qualità alla manovra. La Juve, ancora di Marotta, cercherà di portare a Torino quei giocatori già di un certo livello, ma provenienti da stagioni che ne hanno ridotto il valore, tentando il colpo piuttosto che la fregatura.

Grossa attenzione per gli esterni di centrocampo e per la difesa, i futuri investimenti saranno quasi tutti concentrati per quei 3 ruoli, con annesse cessioni degli attuali occupanti. I predestinati a lasciare sono Pepe, che non verrà riscattato, e Grosso, Motta e Grygera in difesa. In arrivo invece...


Per il centrocapo si trattano sia Elia che Vargas, entrambi accostati alla Juve negli ultimi anni, ed entrambi reduci da una brutta annata sportiva, che ne ha ridotto sensibilmente il valore. Per portare i due in bianconero la società potrebbe poter sborsare "solo" 25 milioni di euro. Che considerando i 7.5 che sono già ipotecati in caso di aquisto di Pepe, sono "solo" 17.5 milioni in più.

Ancora a centrocampo si tratta per Mascherano, le voci insistenti parlano di affare voluto da Agnelli stesso, ma con grossi problemi di riuscita. Il Barcellona non avrebbe problemi ad accettare l'offerta bianconera (sui 17 milioni) ma per il giocatore è forte anche l'interesse di Chelsea e Inter, e l'assenza della Champions League peserà tantissimo sulla decisione dell'argentino sul suo futuro.

Un ipotesi non da scartare riguarda Santon, il giocatore ex inter sarebbe nella lista degli osservati dai bianconeri. L'Inter lo ha già quasi definitivamente scartato, ma difficilmente lo regala alla Juve, dopo aver già dato Bonucci (per vie collaterali, come il passaggio dal Bari). Ma l'affare non sembra impossibile.
Il giocatore non vuole restare a Cesena, l'Inter vuole cederlo, e la Juve acquistarlo.


Nessun commento:

Posta un commento