Piazza Juve

mercoledì 9 febbraio 2011

Pastore alla Juve si può fare. Lo dice il giocatore stesso

Quando si parla di mercato bianconero si fanno i nomi di tanti campioni, poi si scopre che per gli stessi, oltre avere il denaro per il cartellino, bisogna vincere la concorrenza dei soliti 5-6 club europei capaci di mettere sul piatto contratti da capogiro per gli stessi giocatori.
Javier Pastore è uno di quei giocatori che sta smobilitando gli interessi di tutti i più grandi club al mondo, dalla Premiere League alla Liga spagnola le contendenti non mancano. Il Palermo se lo tiene stretto, avendo con lui un contratto fino al 2015, ma sa che il giocatore non resterà per sempre in Sicilia.
Se oggi parliamo di Pastore è perché lo stesso giocatore fa un ragionamento e un discorso che potrebbe mettere la Juve in pole position per prelevare le prestazioni dell'argentino.

Intervistato, alla domanda in merito all'interessamento di grandi club come Barcellona e Real Madrid su di lui infatti risponde, tirando in ballo la Juventus. Riconosce come i due club possano assicurargli molti soldi, ma non la garanzia di giocare da titolare, cosa che la Juventus gli darebbe. Non solo, ma a chi gli chiede per chi tiferà durante Juventus - Inter di questa settimana lui risponde Juve, ricordando le origini piemontesi dei suoi familiari, e la simpatia per la squadra bianconera che si sta ricostruendo.

Io a queste dichiarazioni aggiungo quelle di Zamparini, che tempo fa parlo di Pastore come del nuovo Del Piero, e di Marotta e Agnelli che promettono grandi colpi in estate. Se le parole contassero qualcosa, forse, uno dei possibili nuovi bianconeri potrebbe proprio essere l'argentino. Il suo cartellino sarebbe valutato 40 milioni, ma ricordiamoci come lo stesso Dzeko avesse un valore superiore ai 30 e fosse un sicuro bianconero se avesse resistito altri 6 mesi in Germania, o non ci fosse stata la norma sugli extracomunitari.
Per Pastore basterebbe cedere, cedere Iaquinta e Amauri, ormai fuori dal progetto bianconero per limiti tecnici e fisici, cedere Sissoko, Grosso e Grygera non più adatti alla rosa, cedere uno tra Buffon e Storari, in quanto solo un portiere può giocare, ed entrambi potrebbero accrescere non poco il denaro in cassa.
Si può arrivare a Pastore, lo si può fare senza bisogno di smobilitare un big, o di chiedere l'elemosina alla famiglia Agnelli, lo si può fare... ma vorranno farlo?


Nessun commento:

Posta un commento