Piazza Juve

domenica 2 gennaio 2011

Se salta Cigarini si va verso Poli e Rakitic, aspettando però Gilardino in avanti

I giorni del mercato invernale sono a gli inizi.
Alla Juventus sembra quasi sicura ormai la partenza di Momo Sissoko, lo Schalke 04 starebbe facendo più di un pensiero sul mediano bianconero, e la probabile contropartita si chiama Ivan Rakitic.

Il centrocampista offensivo dei teutonici, in scadenza di contratto nel 2011, sarebbe una parziale contropartita offerta per il cartellino del centrocampista maliano.

Ma la ricerca del sostituto di Sissoko per Marotta non va fatta in Germania, ma in Italia o meglio, tra gli italiani.
I nomi dei due "preferiti" sarebbero quelli di Cigarini e Poli, entrambi abbordabili, con il primo di cartellino partenopeo ma in prestito al Siviglia e il secondo nella Sampdoria ma con un annata difficile in corso.
I due giocatori però sono "ufficialmente" fuori mercato secondo le indicazioni degli agenti o dei presidenti.



Cigarini stesso parla di volontà di restare in Spagna, al Siviglia (club che versa in complicate situazioni economiche), mentre il presidente Garrone parla di impossibilità di cessione di Poli, Pazzini e Palombo in questo mercato di Gennaio.

Ma la probabilità che il futuro sostituto di Sissoko sia tra uno dei due non è comunque bassa.
Rimane in auge nonostante questo la pista per Rakitic, che lo stesso Marotta qualifica come "interessante in prospettiva".

Per l'attacco si lavora per convincere Amauri ad accettare la Fiorentina, dato che con Gilardino l'accordo è ormai raggiunto. Qual'ora non si riuscisse a perfezionare lo scambio per Gennaio, lo stesso di farà a Giugno, cercando invece nel mercato invernale di portare a Torino uno dei possibili outsider come Gonzales del Novara, a segno ben 11 volte su 19 partite in Serie B.


Nessun commento:

Posta un commento